Notizie Partite
Europa League

Mourinho lancia Zaniolo: "Contro l'Helsinki gioca, è a un livello molto alto"

15:43 CEST 14/09/22
Jose Mourinho Ludogorets Roma Europa League
L'allenatore giallorosso spegne anche le polemiche su Pellegrini: "Vorrei averne tre di Lorenzo in squadra, è importante".

Per la Roma campione della scorsa edizione di Conference League l'obbligo, contro l'Helsinki in Europa League, è quello di vincere, dopo la sconfitta all'esordio contro il Ludogorets.

José Mourinho, intervenuto un conferenza stampa, ha presentato la sfida contro i finlandesi in programma allo Stadio Olimpico.

"La partita contro il Tottenham, pur essendo un’amichevole, è stata quella contro la formazione più forte che abbiamo affrontato in questa stagione, quindi per me è una partita di riferimento. L’Helsinki? Mi ha attratto l’allenatore, il risultato contro il Betis è bugiardo, poteva essere diverso. Dicono che domani sarà una partita facile, ma non per me”.

Formazione praticamente fatta: dopo essere tornato in panchina contro l'Empoli sarà la volta di Nicolò Zaniolo contro l'Helsinki.

“Domani gioca Zaniolo: è stato un infortunato senza tranquillità, che voleva tornare al più presto possibile. Voleva anche rischiare. Non so se avrà i 90 minuti, ma sarà a un livello alto perché la testa è la cosa più importante e lui è pieno di fiducia. In porta gioca Rui Patricio, non Svilar: non mi piace la competizione. Svilar ha tanta qualità e ogni tanto giocherà, ma non domani".

Spegne anche le polemiche su Lorenzo Pellegrini, José Mourinho, dopo un inizio di stagione al di sotto delle aspettative.

“Pellegrini? L’anno scorso ho parlato di tre Pellegrini perché fa tre ruoli diversi. È un peccato che sia solo uno: mi piacerebbe averne tre. Da capitano è il primo a sapere che deve mettersi a disposizione della squadra. I rigori? Noi decidiamo sempre prima della partita chi è la prima opzione, chi è la seconda e chi è la terza: poi ovviamente il primo deve sentirsela e deve sentire se in quel momento lì è in fiducia. Domani calcerà Lorenzo Pellegrini”.