La Lazio pensa al futuro: contatti per Gollini e Pessina

Gollini Pessina GFXGetty GOAL

Il campionato entra nel vivo, con dieci giornate dal termine e una qualificazione europea da conquistare, ma per la Lazio è già tempo di programmare il mercato estivo e individuare i rinforzi per la rosa a disposizione del tecnico Maurizio Sarri.

Il club biancoceleste sta lavorando alacremente per cercare nuovi tasselli. Sono diversi i reparti in cui vuole operare Igli Tare e, di conseguenza, svariati nomi sulla lista del direttore sportivo della società capitolina.

Tra le priorità di Sarri c'è quella di un nuovo portiere a cui affidare i pali della squadra biancoceleste. Thomas Strakosha e Pepe Reina vanno in scadenza, con i rinnovi che restano in bilico: se per il primo si è aperto uno spiraglio negli ultimi giorni, per lo spagnolo sarà determinante la qualificazione in Europa per attivare la clausola di prolungmento automatico per un'altra stagione presente nel contratto.

In attesa di definire il futuro dei due portieri in rosa, la Lazio sta monitorando il mercato a caccia di un nuovo numero uno. Arrivano conferme sull'interesse dei biancocelesti per Sergio Rico, spagnolo classe 1993 di proprietà del PSG e in prestito al Maiorca, e Marco Carnesecchi, estremo difensore classe 2000 dell'Atalanta e fino al termine della stagione alla Cremonese, in Serie B.

Secondo quanto appreso da GOAL, i fari del club biancocelesti sono puntati soprattutto su Pierluigi Gollini, sotto contratto con l'Atalanta fino al 30 giugno 2023 e in prestito con diritto di riscatto al Tottenham. Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro tra l'entourage del calciatore e la Lazio per parlare del futuro del 26enne di Bologna, che fino ad ora non è riuscito a ritagliarsi molto spazio negli 'Spurs' con appena 10 presenze tra Conference League, EFL Cup ed FA Cup. Nemmeno l'arrivo di Antonio Conte ha cambiato le cose, con il Tottenham che ha deciso di prolungare il contratto del capitano e titolare Hugo Lloris.

Difficilmente Gollini raggiungerà le 20 presenze, condizione che farebbe scattare l'obbligo di riscatto, mentre il Tottenham non pare intenzionato ad esercitare l'opzione per l'acquisto a titolo definitivo, fissata a 15 milioni di euro.

L'idea della Lazio è quella di prelevare il calciatore a un anno dalla scadenza per una cifra vicina ai 10 milioni di euro. Non è escluso che Gollini possa rinnovare il contratto con l'Atalanta e trasferirsi alla Lazio in prestito con diritto di riscatto. Il portiere gradisce la destinazione, ma al momento la società biancoceleste non ha ancora deciso su quale profilo puntare tra quelli monitorati.

Nell'incontro con l'agente di Gollini, Giuseppe Riso, si è parlato anche di Matteo Pessina, centrocampista dell'Atalanta e della Nazionale. Il calciatore classe 1997 piace molto a Sarri e a Tare, che lo considerano un ottimo profilo in chiave futura.

Al momento, però, l'Atalanta ha alzato il muro, dichiarando incedibile il calciatore ex Milan e Monza. Il club orobico non ha alcuna intenzione di lasciar partire il numero 32, considerato una pedina fondamentale per il presente e per il futuro della formazione di Gasperini.