Lascia il campo per andare al bar e torna ubriaco: squalificato 5 giornate

Commenti()
Getty
Nella Terza Categoria dell'Emilia Romagna, Michele Rocca è stato squalificato per 5 turni: in panchina da ubriaco dopo aver fatto una tappa al bar.

Ha dell'incredibile quanto successo nella Terza Categoria dell'Emilia Romagna: Michele Rocca, giocatore del Gropparello, ha ricevuto una squalifica di ben cinque giornate. E il motivo è clamoroso.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Questo personaggio ha addirittura abbandonato il terreno di gioco, lasciando la panchina dove siedeva: tappa al bar del paese, per poi tornare ed essere sorpreso dall'arbitro a fumare e in stato di ebbrezza. Questo il comunicato del Giudice Sportivo provinciale.

"Perché, quale calciatore in panchina, abbandonava il terreno di giuoco senza l'autorizzazione per recarsi al bar, si approvvigionava di bevanda alcoolica, rientrava sul terreno di giuoco e si posizionava nel campo per destinazione, vicino alla panchina avversaria. L’arbitro si avvicinava allo stesso, sorpreso anche a fumare, per formalizzare l’espulsione; si accorgeva che era in “stato di evidente ubriachezza” Il comportamento posto in essere è assolutamente non prevedibile, sconcertante e privo di etica, che non ha nulla a che vedere con la sanità dello sport”.

Michele Rocca

Inevitabile l'espulsione per Rocca che ha così ricevuto una stangata memorabile. Da ricordare anche sotto gli effetti dell'alcool.

Chiudi