Keita out per la finale di Champions League, Klopp: "Nessuna chance"

Commenti()
Il tecnico del Liverpool, Jurgen Klopp, parla a pochi giorni dalla finale di Champions League: “Siamo più forti rispetto ad un anno fa”.

La stagione volge al termine e, tra le poche partite ancora rimaste da giocare che ne è una che per importanza supera ovviamente tutte: la finale di Champions League che decreterà chi tra Liverpool e Tottenham potrà fregiarsi il prossimo anno del titolo di campione d’Europa.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Spurs e Reds si affronteranno sabato 1 giugno al Wanda Metropolitano di Madrid e, per l’occasione, Jurgen Klopp non potrà contare su un elemento estremamente importante: Naby Keita.

Il centrocampista guineano non riuscirà a recuperare dall’infortunio rimediato lo scorso 1° maggio a Barcellona nella semifinale d’andata del torneo contro i blaugrana. A confermarlo in conferenza stampa è stato lo stesso Klopp.

“Non c’è alcuna possibilità che Nady riesca a farcela. Il recupero sta proseguendo secondo i piani, ma vedremo come andranno le cose per lui più che altro in ottica Coppa d’Africa”.

Se Keita sarà certamente destinato a saltare la finale di Champions League, Firmino sembra invece avviarsi verso il completo recupero.

“Ha preso parte agli allenamenti la scorsa settimana, mi è parso stare molto bene, tutto va per il verso giusto. Domani tornerà ad allenarsi e per quello che ho visto fin qui credo che starà bene, ne sono abbastanza sicuro”.

Per il Liverpool si tratta della seconda finale in due anni e l’obiettivo è chiaramente quello di riuscire a riscattarsi dopo la sconfitta per 3-1 patita 12 mesi fa contro il Real Madrid.

“Siamo felici di poter avere una seconda possibilità. Probabilmente siamo più esperti rispetto ad un anno fa, ma questo non farà molta differenza. Dovremo affrontare il tutto come abbiamo fatto fino ad oggi, dovremo controllare le nostro emozioni e sin qui la cosa alla squadra è riuscita bene”.

Il tecnico tedesco è convinto delle potenzialità della sua squadra.

“Non sono mai arrivato ad una finale con una squadra migliore di questa. E’ un qualcosa si sensazionale. Volevamo arrivare fin qui, ma ad un certo punto la cosa sembrava lontanissima nella fase a gironi. In quel periodo abbiamo faticato in trasferta, ma poi siamo migliorati e il nostro ruolino di marcia è diventato impressionante. Adesso siamo di nuovo qui ed è incredibile, quanto accaduto l’anno scorso con il Real è stato ciò che ha permesso alla squadra di crescere e di arrivare ad essere al top. Non possiamo nemmeno paragonare questo Liverpool a quello di un anno fa”.

Klopp ha lanciato una stoccata a Guardiola, il tecnico del Manchester City che ha da poco vinto la Premier League superando al fotofinish proprio il Liverpool.

“Ha detto che è meglio vincere il campionato rispetto alla Champions League? E’ giusto che lo dica, lui non arriva in finale di Champions da un pò. Parliamo però di un grandissimo allenatore che merita ogni tipo di complimento”.

Chiudi