Inter, Brozovic rigenerato nel nuovo ruolo davanti alla difesa

Commenti()
Getty Images
Luciano Spalletti ci ha messo qualche mese, poi ha capito dove far rendere al massimo Brozovic: davanti alla difesa, in coppia con Gagliardini.

"Il giocatore che sta facendo davvero bene in queste partite è Marcelo Brozovic. Ci ho messo troppo tempo per capirlo, invece in quella posizione di campo ci sta dando pulizia e geometria. Ci serviva anche prima". Parole di Luciano Spalletti, al termine della vittoria casalinga dell'Inter contro il Verona per 3-0.

Un elogio importante, anche perché Brozovic all'Inter non ha mai trovato un ruolo ben definitivo (basti pensare che ai tempi di Mancini veniva impiegato anche come esterno destro del 4-2-3-1). Da tre partite Luciano Spalletti ha spostato il croato in mezzo al campo, davanti alla difesa in coppia con Gagliardini, e le sue prestazioni hanno evidenziato un picco esponenziale rispetto al recente passato.

La prima gara nel nuovo ruolo è stata quella contro il Napoli, pareggiata per 0-0, dove Brozovic è stato uno dei migliori in campo. La seconda contro la Sampdoria, con tanto di pokerissimo nerazzurro. E la terza proprio contro il Verona, dove ancora una volta il croato ha saputo dare il giusto ritmo all'Inter, sia in fase di non possesso che di impostazione, regalando anche l'assist al connazionale Perisicn per il secondo goal.

Contro la squadra di Pecchia Brozovic ha primeggiato per numero di passaggi totali effettuati (106) e per numero di passaggi nella metà campo avversaria (56). Come se non bastasse, il croato ha anche avuto il record di palloni toccati in tutta la partita (124). Numeri che fanno capire nitidamente il ruolo odierno di Marcelo Brozovic all'interno della manovra di gioco dell'Inter.

Fino ad ora l'ex Dinamo Zagabria era stato impiegato da Luciano Spalletti nel ruolo di trequartista, con risultati altanenanti. Adesso quella zona di campo ha un padrone indiscusso: Rafinha. Così Brozovic si è riscoperto davanti alla difesa, formando tra l'altro con Gagliardini una coppia ben assortita, che ha fatto bene anche al mediano della Nazionale Italiana, più pimpante e dentro le partite in questo periodo. 

L'esplosione di Brozovic, Rafinha e Gagliardini ha tolto il posto da titolare a due giocatori che nei primi mesi della stagione sembravano inamovibili: Borja Valero e Vecino.

Adesso anche nella gara più importante, ovvero nel Derby contro il Milan di mercoledì 4 aprile, Luciano Spalletti chiede a Brozovic di tenere questo ritmo e questa continuità. Perché vincere contro i rossoneri darebbe a tutti un segnale importante per il finale di stagione e per il raggiungimento dell'obiettivo nerazzurro: un posto in Champions League che ormai manca da sei anni.

Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: le partite trasmesse da DAZN, palinsesto, date e orari
Prossimo articolo:
Manchester United, via al 'dopo-Mourinho': Solskjaer subito, Conte a giugno?
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Icardi rinnoverà: ma con Wanda è gelo
Prossimo articolo:
DIRETTA: Arsenal-Tottenham LIVE - dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
DIRETTA: Kashima-Real Madrid LIVE - dove vederla in tv e streaming
Chiudi