Harit a una festa di compleanno, ultimatum dello Schalke 04: "Errori non tollerabili"

Commenti()
Amine Harit Schalke 04 2020
Getty Images
Il giocatore dello Schalke 04 si è giustificato affermando di non essere a conoscenza del divieto di festeggiare un compleanno.

Ancora tante persone infrangono le regole imposte dai governi europei nel tentativo di arginare l'emergenza Coronavirus: nella notte fra giovedì e venerdì Amine Harit, traquartista dello Schalke 04, è stato sorpreso a un party di compleanno in un locale di Essen, in Germania.

Secondo quanto riferito da 'La Gazzetta dello Sport', il trequartista marocchino era presente alla festa organizzata in un Shisha-Bar, rimasto aperto ben oltre le 18 con ancora una dozzina di persone a notte fonda.

L'articolo prosegue qui sotto

Soltanto l'intervento della polizia ha interrotto il compleanno con la conseguente denuncia per il proprietario del locale, mentre Harit e gli altri clienti si sono giustificati affermando di non essere a conoscenza del divieto.

Il direttore tecnico dello Schalke Jochen Schneider ha bacchettato il 22enne:

"Amine è andato lì con un amico. Ha commesso un errore che ha riconosciuto lui stesso. Gli ho spiegato nuovamente quanto sia seria la situazione attuale. Purtroppo in questo momento di crisi certe cose non sono più tollerabili. Amine è molto dispiaciuto, mi ha assicurato che non accadrà più".

Chiudi