Notizie Risultati Live
Champions League

Guardiola e le voci sulla Juventus: "Avevate informazioni sbagliate"

23:40 CET 06/11/19
Pep Guardiola Manchester City 2019-20
Pep Guardiola dopo Atalanta-Manchester City: "Io di nuovo in Italia? Possibile, sì". E sulla Juventus: "Dovevate fare meglio i giornalisti".

1-1 a San Siro e Manchester City ormai a un passo dalla qualificazione. Un pareggio che Pep Guardiola accoglie con serenità, specialmente per quanto accaduto negli ultimi minuti della sfida contro l'Atalanta: l'espulsione di Bravo e l'entrata in campo di Walker... nel ruolo di portiere.

Con DAZN segui 3 partite di Serie A TIM a giornata IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il tecnico spagnolo ne parla ai microfoni di 'Sky Sport', dove interviene al termine del match per commentare la battaglia contro la formazione di Gasperini.

"Paura di perdere? Sì. Quando si resta in 10 puoi pensare il peggio. Se ho sostituito volontariamente Ederson (infortunatosi al termine del primo tempo, ndr)? No, ne ho fatte di cazzate da allenatore, ma mai cambiare un portiere... Non si può sottovalutare così una squadra come l'Atalanta".

Dopo l'analisi del match, ecco le domande su un suo possibile futuro in Italia. Vedremo mai Guardiola allenare in Serie A, dopo avervi giocato con le maglie di Brescia e Roma? Risposta positiva.

"Forse. Possibile, sì. In Italia mi sono trovato benissimo, anche se ora sto bene in Inghilterra. Però forse. Non sono ancora così vecchio, vediamo".

Ilaria D'Amico, dallo studio, la butta lì: qualcuno pensava di ritrovare Guardiola nel nostro campionato già la scorsa estate. Chiaro ed evidente riferimento alle insistenti voci su un suo possibile approdo alla Juventus. Ma la risposta del Pep è sferzante.

"Avevate informazioni sbagliate. Dovevate fare meglio il vostro mestiere di giornalisti...".