Gattuso carica il Napoli: "Ci giochiamo il primo obiettivo"

Al Napoli basta un pareggio contro la Real Sociedad per accedere ai sedicesimi di Europa League, Gattuso scherza sul rinnovo: "Fatv e caz vuost".

E' la notte del dentro o fuori per il Napoli che giovedì sera deve almeno pareggiare contro la Real Sociedad per accedere ai sedicesimi di Europa League.

Gennaro Gattuso, intervenuto nella classica conferenza della vigilia, non si fida nonostante gli spagnoli arrivino al nuovo 'Stadio Diego Armando Maradona' senza David Silva e Oyarzabal.

"La Real Sociedad ha fatto benissimo, quest'anno è ancora imbattuto in campionato. Domani ci giochiamo il primo obiettivo, speriamo di vedere un grande Napoli. Loro sono senza due giocatori importanti, ma è una squadra non a caso imbattuta da tempo, questo fa capire chi affrontiamo... Stadio Maradona? Emozione, responsabilità, c'è di tutto, anche per l'importanza della partita. Diego merita tanto per quello che ha fatto, domani è un grande onore essere il primo allenatore lì".

Il Napoli recupera Fabian Ruiz, che sarà regolarmente convocato, ma secondo Gattuso la squadra deve ancora crescere.

"Quando non troviamo le nostre giocate e c'è una giornata storta dobbiamo migliorare nel stare lì, senza andare fuori di testa se non abbiamo il pallone, tenere botta, questo intendo per mentalità". 

Infine quando gli si chiede dell'imminente rinnovo di contratto. Gattuso risponde con una battuta.

"A che percentuale è? Fatv e caz vuost. lo dico sempre: stanno controllando, vediamo". 

Chiudi