Notizie Partite
FA Cup

Dall'esclusione al ritorno in campo: Phillips, 50 milioni per 90 minuti totali

12:45 CET 10/01/23
Kalvin Phillips Manchester City
Il centrocampista inglese è stato impiegato nelle prime due gare del 2023 del Manchester City, contro il Chelsea: il minutaggio resta basso.
new Twitch.Player("twitch-embed", { channel: "goalitalia", width: "100%", height: "480" });

"E' tornato in sovrappeso, non so perché non può né allenarsi né giocare": pesano, le parole di Pep Guardiola. Pesano soprattutto perché a volerlo al Manchester City era stato in primis lui, dopo averlo seguito per diverso tempo con la maglia del Leeds.

Per Kalvin Phillips, quella in corso, continua a essere una stagione molto negativa: al netto dell'infortunio alla spalla, che ha pesantemente condizionato la sua esperienza ai Citizens, pochi spezzoni di gara. Quasi nulla.

Il tutto stona, poi, con il prezzo del suo cartellino, visto che per averlo il City ha sborsato quasi 50 milioni di euro la scorsa estate: il dato che dice? Prima del 2023 solo 4 gare per un totale di poco più di 50 minuti complessivi. Un milione di euro al minuto giocato, insomma.

Tanto da portare alla sua esclusione al rientro dai Mondiali in Qatar, che ha seguito con i compagni dell'Inghilterra di Southgate. "Non può giocare": e infatti non è stato convocato per la gara di Carabao Cup contro il Liverpool, in programma il 22 dicembre, poi vinta 3-2.

Nel 2023, però, le cose potrebbero cambiare: l'allenatore spagnolo lo ha convocato e chiamato in causa contro il Chelsea, nelle due sfide di Premier League e FA Cup.

Lui è subentrato a Stamford Bridge, poi all'Etihad: il minutaggio complessivo? Quasi 40 minuti. In totale, dal suo arrivo, Phillips ha disputato 6 gare con i Citizens e poco più di 90 minuti complessivi, considerando i diversi minuti di recupero. Per un affare da 50 milioni, un po' pochino.