Chi è Paolo Nicolato, il condottiero dell'Italia U19

Commenti()
Getty Images
Stagione eccezionale per Paolo Nicolato e la sua Italia U19, fermata solo in finale nell'Europeo di categoria dal Portogallo.

La cavalcata dell'Italia U19 fino alla finale dell'Europeo di categoria, persa contro il Portogallo, resta del tutto positiva e porta la firma di Paolo Nicolato, CT che vanta esperienza di panchina quasi ventennale, soprattutto allenando i giovani.


CHI E'


Nato a Lonigo, provincia di Vicenza, il 21 dicembre 1966, il 51enne Paolo Nicolato vanta un passato da centravanti fra i dilettanti per passare molto presto dall'altra parte della barricata, legando la sua carriera da allenatore alle giovanili del Chievo, con cui si è fatto un nome anche per il bel calcio fatto giocare alle proprie squadre, e al Lumezzane prima di essere chiamato in Azzurro.

Paolo Nicolato, Italy U19, 2017-2018


LA CARRIERA


Dal 1999 al 2004 Nicolato ha allenato le giovanili del Chievo, per poi passare sulla panchina dell'U19 fino al 2012. Nella stagione 2012-2013 ha calcato i campi di Serie A come vice-allenatore di Corini, per poi far ritorno sulla panchina dell'U19 clivense che conduce alla vittoria del Campionato Primavera.

Nicolato decide quindi di fare un ulteriore passo in avanti nella sua carriera andando ad allenare fra i professionisti, ma la sua avventura al Lumezzane non è andata come sperava: esonerato dopo dodici partite nella stagione 2014-2015, il tecnico è stato richiamato qualche mese dopo, chiudendo il campionato con la vittoria nel playout contro la Pro Patria e la salvezza. Nella stagione successiva, però, è arrivato un nuovo esonero.

Nell'agosto 2016 torna nell'alveo che più gli si addice, l'allenamento dei giovani. La Federazione, infatti, lo chiama alla guida dell'Italia U18: nove le partite disputate, incassando le sconfitte con Inghilterra e Germania ma facendo vedere buon gioco e risultati nelle altre gare. Poi, nell'agosto scorso, la chiamata sulla panchina dell'U19 e la cavalcata verso la finale dell'Europeo.


SUL TETTO D'ITALIA


Il successo più importante ottenuto da Nicolato come allenatore di club è stato la vittoria del Campionato Primavera con il Chievo. Per i gialloblù un'impresa storica, unico Scudetto conquistato finora e conquistato oltrettutto disputando la finale contro il Torino, club più titolato della categoria. La partita, disputata il 12 giugno 2014 sul neutro di Rimini, è stata una vera partita a scacchi fra i due tecnici e si è conclusa senza reti. La vittoria è stata decisa ai calci di rigore, coi ragazzi di Nicolato infallibili dal dischetto mentre il portiere Moschin ha parato a Morra il rigore decisivo.

Non solo lo Scudetto, quello di Nicolato è stato un Chievo 'Primavera' da record con la vittoria del Gruppo B in regular season, superando club importanti come Atalanta, Inter e Milan, vittoria della classifica cannonieri del torneo da parte di Da Silva e Premio Morosini a Moschin come miglior giocatore delle Final Eight. Un successo storico targato Paolo Nicolato.

Chiudi