Beffa Chelsea: rottura del tendine d’Achille, Loftus-Cheek salta l'Arsenal

Commenti()
Getty Images
Il Chelsea sarà costretto a rinunciare a Loftus-Cheek in finale di Europa League contro l’Arsenal. Si è rotto il tendine d'Achille in amichevole.

Manca un’ultima partita al Chelsea per chiudere definitivamente quella che è stata una stagione lunghissima ed è una di quelle gare che può cambiare il senso di un’annata intera.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

I Blues infatti il prossimo 29 maggio saranno impegnati a Baku contro l’Arsenal nella finale di Europa League, la marcia che porta all’importante evento non è iniziata però propriamente nel migliore dei modi.

Questo il comunicato ufficiale apparso sul sito di Blues:

"Il centrocampista del Chelsea si è sottoposto a una visita specialistica e sarà operato per la rottura del tendine d’Achille. Il giocatore ha lasciato il campo durante il secondo tempo della sfida di ieri a Boston".

Il Chelsea ha preso parte a Boston ad un’amichevole fortemente voluta da Abramovich contro i New England Revolutions e, sebbene le intenzioni del magnate russo fossero ottime (con Final Whistle on Hate voleva sensibilizzare i tifosi del Chelsea sul tema dell’antisemitismo) dal punto di vista sportivo la cosa si è rivelata un vero boomerang.

Non solo la squadra ha infatti speso ulteriori energie per un viaggio così lungo e per una partita che si è rivelata ‘vera’ (3-0 per i londinesi alla fine), ma nel corso della gara si è infortunato uno degli uomini più in forma in assoluto: Ruben Loftus-Cheek.

Il centrocampista, che nelle ultime settimane è stato tra i trascinatori della squadra dopo essere stato costretto a lasciare il campo estremamente dolorante, ha lasciato lo stadio con le stampelle.

Gli esami ai quali è stato sottoposto nelle ultime ore, hanno dato un esito impietoso: rottura del tendine d’Achille. Questo vuol dire che non solo è ovviamente totalmente da escludere il suo recupero in vista della finale di Europa League, ma anche che sarà costretto a saltare gli impegni dell’Inghilterra nella fase finale della Nations League.

Una vera beffa per Sarri che perde uno dei suoi uomini migliori nel momento peggiore e a causa di una partita che lui stesso avrebbe volentieri evitato.

Il tecnico italiano infatti, nei giorni scorsi aveva parlato di un impegno che “Non ci voleva”, anche in considerazione del fatto che il suo Chelsea ha già sfondato il muro delle 60 partite stagionali.

A tutto ciò va aggiunto che Sarri a centrocampo potrebbe essere costretto a rinunciare anche a N'Golo Kante, visto che il campione francese è alle prese con un infortunio ad un bicipite femorale.

Chiudi