Caos Roma, sit-in dei tifosi sotto la sede del club

Commenti()
Duemila tifosi della Roma all'EUR, sotto la sede del club, contro la società e il mancato rinnovo di De Rossi: "Pallotta pezzo di merda".

Il mancato rinnovo di Daniele De Rossi non viene ancora digerito. Ecco perchè il cuore pulsante del tifo della Roma si è radunato sotto la sede del club per manifestare tutto il proprio malcontento.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

In duemila circa, molti dei quali appartenenti alla Curva Sud, si sono assiepati all'esterno degli uffici della società, intonando cori contro Pallotta e la dirigenza nonchè esponendo striscioni dal contenuto eloquente.

"Le bandiere non si ammaino, si difendono e si onorano… Dirigenza di cialtroni senza rispetto". "Noi lo stadio non lo vogliamo". "Pallotta pezzo di merda, vendi la Roma e non rompe li coglioni". "Baldissoni via da Roma”. "Stemma, barriere e simboli di Roma. La vostra azienda deve finire ora". "Via da Roma".

Il tutto accompagnato a dei volantini sventolati in alto, raffiguranti il volto di De Rossi sotto al quale è contenuta la frase: "Le leggende non si toccano". Unitamente, cori d'amore per il centrocampista.

La Sud ha dato vita al sit-in di protesta nei confronti del club, annunciandolo in un comunicato ufficiale dove sono contenuti i motivi dell'iniziativa.

"DDR è stato l’ultimo di una lunga serie di comportamenti poco chiari nei confronti di chi ama questi colori. Non possiamo stare a guardare inermi la cancellazione dei nostri valori, dei nostri punti fermi, delle nostre certezze. Ora basta. L’AS ROMA APPARTIENE A NOI”.

Chiudi