Calciomercato Roma, Mahrez story: la Serie A nel destino

Commenti()
Getty Images
Riyad Mahrez è il grande obiettivo della Roma: doveva già venire in Serie A, poi ha riscritto la storia al Leicester contro tutto e tutti.

Tre anni fa, nessuno sapeva chi fosse Riyad Mahrez. Oggi, dopo la favola vissuta con il Leicester, l'algerino accende il mercato e smuove cifre trenta volte superiori a quelle di quando lasciò la Francia per approdare in Inghilterra.

La Roma lo sogna, lo brama e lo vede come l'erede perfetto di Salah. Lo sente ancora, Mahrez, il richiamo della Serie A e chissà se questa non sia la volta buona.


DOVEVA ANDARE AL TORINO...


Quando giocava nel Le Havre, agli inizi della sua carriera, Mahrez fu vicinissimo dal trasferirsi al Torino. I granata lo inseguirono per tutta l'estate nel 2014, ma vennero bruciati dal Leicester: "Su di me c'era l'interesse soprattutto del Torino - raccontò qualche tempo dopo lo stesso Mahrez - ma tra i granata ed il Leicester non ho avuto dubbi nello scegliere il club inglese".


LEICESTER, CHI?


Riyad Mahrez Leicester City

In realtà Mahrez non sapeva nemmeno dove fosse e cosa fosse il Leicester: "E' una squadra di rugby?", disse al suo agente quando gli presentò la proposta delle Foxes, a quel tempo in Championship. Mahrez alla fine si lasciò convincere e venne acquistato per appena 500 mila euro.

Il resto della storia lo conoscono tutti: un paio di anni dopo il Leicester si laureò campione d'Inghilterra e Mahrez venne eletto miglior giocatore dell'anno in Premier.


IL RIFIUTO ALLA FRANCIA


Riyad Mahrez Algeria Senegal CAN 2017

Sin da giovanissimo, Mahrez è stato sempre abituato a fare scelte difficili e importanti. Come quando lo volevano il PSG e il Marsiglia, ma lui scelse il Le Havre per poter crescere e maturare giocando con continuità.

Lui, nato a Sarcelles (sobborgo di Parigi), non ha avuto quindi difficoltà a declinare la proposta di indossare la casacca dei Bleus. Ha preferito rappresentare i colori dell'Algeria, il paese di mamma e papà.


IN NOME DEL PADRE


L'adolescenza di Mahrez è stata piuttosto complicata. La morte del padre, scomparso per un problema al cuore quando lui aveva soltanto 15 anni, gli ha cambiato la vita ma gli ha anche permesso di diventare quello che è oggi.

Papà Ahmed, infatti, era stato un calciatore e la sua carriera ha ispirato quella di Riyad. Dicevano che fosse troppo magro e che in Premier se lo sarebbero mangiato a colazione, ma alla fine ha vinto lui.

Chiudi