Calciomercato Napoli, tutto su Milic: un semplice tappabuchi?

Commenti()
Getty Images
Il Napoli ha preso lo svincolato Hrvoje Milic per sostituire l'infortunato Ghoulam: conosciamo meglio questo croato classe '89 ex Fiorentina.

Il nuovo infortunio di Ghoulam ha costretto il Napoli a pescare un terzino sinistro che potesse colmare il vuoto (almeno numericamente) lasciato dall'algerino.

La scelta è caduta su Hrvoje Milic, classe '89 croato che ha vestito la maglia della Fiorentina nella passata stagione. Ecco la sua scheda.


CONOSCE LA SERIE A


Cresciuto nelle giovanili dell'Hajduk Split, fa esperienza tra Svezia e Russia prima di tornare al suo club d'origine e consacrarsi su ottimi livelli, fino a guadagnarsi la chiamata dall'Italia.

Nell'estate del 2016 si trasferisce per un milione di euro alla Fiorentina e viene considerato subito il titolare della fascia sinistra dal tecnico Paulo Sousa.

Fino a dicembre gioca con una certa continuità, ma poi qualcosa si rompe e Milic comincia a collezionare panchine su panchine. In totale saranno 17 le presenze stagionali, impreziosite però da quattro assist.

A fine stagione la Fiorentina ha deciso di non confermarlo, cedendolo all'Olympiacos, ma Milic ha avuto modo di conoscere la Serie A  e fare esperienza nella sua stagione a Firenze. Un aspetto da non sottovalutare.

I suoi ultimi mesi in Grecia, tuttavia, non sono particolarmente incoraggianti: Milic ha giocato appena quattro partite tra campionato e coppa, rescindendo il contratto a gennaio.


TERZINO DI SPINTA


Milic è il classico terzino dotato di grande propensione offensiva, da sfruttare soprattutto in caso di centrocampo a cinque, dove può essere schierato come esterno alto.

Nella Fiorentina ha agito prevalentemente in questo ruolo, ma nel corso della sua carriera è stato impiegato principalmente da terzino sinistro classico in una difesa a quattro.

E' un giocatore che ama fare tutta la fascia e arrivare al cross dal fondo, come testimoniano gli oltre 20 assist realizzati in carriera. 

Deve ovviamente migliorare nella fase difensiva, probabilmente il motivo principale per il quale non è riuscito ad imporsi nella Fiorentina. Sarri ci lavorerà, facendo tesoro della sua precedente esperienza in Serie A.


VALIDA ALTERNATIVA (?)


Affermazione o domanda? E' questo il dubbio principale che avvolge l'acquisto di MIlic, ossia se deve essere considerato come una valida alternativa a Mario Rui o un semplice tappabuchi per non far mancare almeno una coppia a Sarri in ogni ruolo.

L'articolo prosegue qui sotto

Allo stato attuale delle cose si propende maggiormente per la seconda opzione, anche perché Milic ha giocato pochissimo in questa stagione, ma non è detto che Milic non possa ritagliarsi il suo spazio da qui in avanti.

A suo favore gioca il fatto di essere più simile a Ghoulam rispetto a Mario Rui, come propensione all'assist ma anche come presenza in zona goal, visto che non disdegna il tiro dalla distanza (e i 12 goal segnati in carriera lo dimostrano).

Ovviamente Mario Rui si è integrato alla grande dopo un periodo di assestamento e difficilmente gli lascerà il posto, ma la presenza di Milic offre un'alternativa. Se sia valida oppure no è tutto da verificare.

Chiudi