Calciomercato Juventus, Paratici: "Siamo attenti su Ramsey"

Commenti()
Getty Images
Fabio Paratici, ds della Juventus, allo scoperto su Ramsey e non solo: "Niente Bologna per Kean, Mbappè ipotesi fantasiosa".

Juventus in corsa per Aaron Ramsey . Lo conferma il direttore sportivo Fabio Paratici , che a 'Sky' ammette l'interesse del club bianconero per il centrocampista in scadenza a giugno con l' Arsenal .

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

"E' un ottimo giocatore, da anni è a grandi livelli e gioca in una grande squadra. Va in scadenza di contratto e noi siamo sempre attenti alle situazioni che si possono venire a creare. Quindi lo siamo anche per lui. Giocherà con noi da luglio? Questo è tutto da verificare. Per adesso è dell'Arsenal, sicuramente non siamo attenti solo noi sul mercato e al suo nome...".

Oltre a Ramsey, il ds della Juventus ha avuto anche modo di fare chiarezza sulla pazza idea Mbappè e sul futuro di un Moise Kean chiuso in attacco da CR7 e soci.

"Mbappé un nome per il futuro? Questa è solo fantasia. Ripeto: noi staremo sempre attenti sul mercato, ma si tratta di nomi altisonanti. Kean al Bologna? No, non partirà. cercheremo di trattenere tutti i giocatori della nostra rosa". 

Tra le certezze del progetto Juve, come confermato dallo stesso Paratici, due nomi su tutti: quello di Massimiliano Allegri e di un Cristiano Ronaldo diventato subito leader del gruppo.

"Allegri sono certo che resterà ancora a lungo, è il migliore allenatore possibile per la Juventus e la squadra è adatta a lui. Non vedo perché si debba cambiare. Cristiano è il miglior giocatore del mondo, quindi aumenta per forza la consapevolezza della squadra. Partivamo da una base già alta, perché da sempre la Juve compete a questi livelli. Abbiamo sempre avuto grandi giocatori, da ora c'è anche il più forte di tutti".

I bianconeri, con l'acquisto del fuoriclasse portoghese, hanno di fatto scoperto le carte su quella che ormai da anni rappresenta un chiodo fisso: la vittoria della Champions.

"Speriamo sia un anno pari, se non migliore degli ultimi sette. L'Europa è un nostro obiettivo, ce lo siamo guadagnati in questi anni dopo quattro o cinque Champions di livello. Ci sentiamo protagonisti fino in fondo, abbiamo consapevolezza di poter fare grandi cose".

Paratici, infine, spende una battuta su quello che ormai è un ex 'collega' ed oggi rivale: Beppe Marotta , fresco di approdo all'Inter dopo 8 anni vissuti alla Juve.

"Noi pensiamo alla Juve, lui alla sua squadra. Lo conosco bene, lui altrettanto nei miei confronti. Sa bene cosa possa pensare, questa è già una bella sfida".

Prossimo articolo:
Fulham, Kamara e Mitrovic litigano… durante la seduta di yoga
Prossimo articolo:
Milan, Leonardo non sarà a Jeddah: doppia trattativa Higuain-Piatek
Prossimo articolo:
Milan, foto di gruppo prima della Supercoppa: manca solo Higuain
Prossimo articolo:
Mourinho commentatore in tv: guadagnerà 67 mila euro a partita
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Isco anche oggi in panchina: Real con 9 assenti
Chiudi