Aerei, auto, cinema e ora calcio: chi è Dan Friedkin, il nuovo proprietario della Roma

Commenti()
Dan Friedkin
Getty
Nato in California, vive in Texas, dove è a capo della vendita delle auto Toyota e pilota aerei. Lavora anche nel cinema e ha una catena di hotel.

Dici Dan Friedkin, pensi Roma. Da oggi. Fino a ieri, infatti, il magnate 55enne, nato a San Diego in California, con il calcio non aveva legami. Per la verità non ha mai avuto legami diretti nemmeno con lo sport, a livello di proprietà. Anche se ci aveva provato con gli Houston Rockets. Poi l'avventura nel calcio, l'opportunità Roma, un'operazione finanziaria da quasi 600 milioni di euro. E una nuova avventura per lui e per tutto l'ambiente giallorosso.

Dan Friedkin ha un patrimonio stimato da 'Forbes' di 4.1 miliardi di dollari. Sposato con Debra, dalla quale ha avuto quattro figli, vive a Houston.  Figlio di Tom, si è laureato alla Georgetown University ed è a capo del Gruppo Friedkin, creato dal padre, il quale ha costruito le fortune di famiglia grazie a Toyota.

Erano gli anni '60 quando Tom Friedkin fondò 'Gulf States Toyota', azienda di vendita delle auto giapponesi negli stati del sud degli USA. GST rappresenta quasi il 13% delle vendite totali di Toyota nel mondo, era al 53° posto su 'Forbes' tra le aziende private più grandi degli USA nel 2008. Nel 2018 ha prodotto e venduto auto per 9 miliardi di dollari. Dopo la morte del padre Tom nel 2017, Dan è diventato il CEO del gruppo di famiglia e anche di GST, una vera e propria potenza negli USA. Basti pensare che Toyota ha acquistato anche i diritti sul nome del palazzetto dello sport di Houston, dove giocano i Rockets, franchigia NBA, e sullo stadio della città di Dallas.

Dan Friedkin

Dan Friedkin proviene da una famiglia di piloti, una passione trasmessa dal nonno paterno che non ha mai conosciuto. Il padre era proprietario di una scuola di volo in California tra le più grandi negli USA, poi venduta al colosso US Airways. Lo stesso Dan pilota aerei da quando aveva 14 anni. È il fondatore e presidente della ‘Air Force Heritage Flight Foundation’ ed è uno dei nove civili americani abilitati per pilotare gli aerei dell’ Air Force nelle dimostrazioni. Spesso di esibisce in show acrobatici in America e in Europa.

Ha anche interessi a livello alberghiero. Il Gruppo Friedkin ha infatti la proprietà di 'Auberge Resorts' , catena di hotel e residence di lusso acquistata dal gruppo nel 2013. Ha sedi in tutto il nord e centro America, ma anche in Grecia e alle Fiji, per un totale di 20 residenze.

Dal 2017 Dan Friedkin è anche produttore cinematografico. Ha prodotto diversi film tra cui ‘The Square’, film premiato con la Palma d’Oro al festival di Cannes nel 2017, ‘Tutti i soldi del mondo’ di Ridley Scott e ‘The Mule’ di Clint Eastwood. I suoi film hanno ottenuto diverse candidature agli Oscar. Nel 2019 per la prima volta è stato regista in prima persona di un film (‘The last Vermeer’).

L'articolo prosegue qui sotto

A inizio 2020 Friedkin ha fatto la storia con Parasite: il capolavoro sudcoreano è stato distribuito in Nord America dalla sua Neon. Tanto che lo stesso proprietario della Roma si trovava al Gran Galà per esultare insieme agli interpreti del film di Bong Joon-ho.

Attivo anche nella beneficienza, nel 2005 con il gruppo Friedkin ha creato un fondo da 2 milioni di euro per sostenere le vittime dell’uragano Katrina, che ha disastrato la costa sud degli USA, che lavoravano per GST.

La sua nuova avventura imprenditoriale si chiama AS Roma: un'acquisizione da 591 miliioni di euro con in testa grandi ambizioni. Come da buona tradizione di famiglia.

Chiudi