Micah Richards annuncia il ritiro: colpa di un infortunio a un ginocchio

Commenti()
Getty
L'ex viola Micah Richards, negli ultimi anni all'Aston Villa, lascia il calcio a 31 anni: la sua ultima partita risale ormai a due anni fa.

31 anni, peraltro appena compiuti, non sono moltissimi per un calciatore. Eppure c'è chi è costretto da continui guai fisici ad appendere le scarpe al chiodo a quell'età. Come Micah Richards, ex difensore di Manchester City e Fiorentina, che oggi ha annunciato il proprio ritiro dal calcio.

Serie A, Serie B, Liga, Ligue 1 e tanto altro: segui il calcio su DAZN

Nell'ultima stagione Richards ha militato nell'Aston Villa, in Championship. O meglio: ha guardato i compagni conquistare la promozione in Premier League, senza poter mai dar loro una mano a causa di un infortunio al menisco di un ginocchio risalente ormai a quasi due anni fa. L'ultima sua presenza con i Villans è datata settembre del 2017. Da qui la decisione, sofferta ma inevitabile, di lasciare il calcio.

"Sono un calciatore e voglio giocare a calcio, ma il ginocchio si gonfierebbe fino al punto in cui non potrei nemmeno allenarmi correttamente. Mi sarebbe piaciuto dare di più all'Aston Villa di più in campo, ma non è stato possibile".

Richards ha trascorso la prima parte della propria carriera nel Manchester City, prendendo parte alla costante crescita economica e sportiva del club e conquistando la Premier League nel 2011/12 e nel 2013/14. Proprio al City inizierà ora una seconda vita ricoprendo un ruolo non ancora specificato.

Richards ha giocato una stagione anche in Serie A, nel 2014/15, in prestito alla Fiorentina, prima che iniziassero i suoi costanti guai fisici. È anche il difensore più giovane di sempre ad aver esordito con la maglia della nazionale inglese, nel 2006, a soli 18 anni. Altri tempi. 13 anni dopo, e non per sua scelta, è arrivato il momento di smettere col calcio.

Chiudi