Notizie Partite
UEFA Champions League

Spalletti sprona il Napoli: "Diventeremo grandi soltanto facendo grandi partite"

19:23 CEST 03/10/22
Luciano Spalletti Napoli
Le parole di Luciano Spalletti in conferenza stampa alla vigilia di Ajax-Napoli: "Sarà una sfida emozionante contro un club fantastico".

Primo posto in campionato, primo posto nel girone di Champions. Il Napoli vuole confermarsi al top in questo avvio di stagione, ma il prossimo scoglio da superare è l'Ajax di Schreuder.

Luciano Spalletti, in conferenza stampa, ha parlato alla vigilia del match di martedì sera ad Amsterdam valido per la terza giornata del Gruppo A.

"Schreuder sta facendo un ottimo lavoro, ci assomigliamo molto come tipo di squadra: entrambi amiamo giocare con velocità, con la costruzione dal basso. Hanno calciatori d'impatto a livello fisico, noi su questo dobbiamo spesso creare un verso al modo di attaccare. Sarà una sfida emozionante in uno stadio magnifico contro un club fantastico. Riusciremo a diventare grandi soltanto facendo grandi partite".

La mentalità del Napoli deve rimanere sempre la stessa: aggredire l'avversario per fare la partita. Per domani previsti due o tre cambi nella formazione titolare.

"E' l'etica del lavoro che ti dà personalità e convinzione di essere forti. Non si possono fare partite in cui nascondersi un po': si gioca sempre allo stesso modo, partendo forte e andando addosso all'avversario per togliergli spazio. Per essere calciatori del Napoli bisogna essere di un certo livello: può essere che domani due o tre titolari giochino al posto di altri due o tre titolari".

La Johan Cruijff ArenA attende gli azzurri e i tifosi accorsi ad Amsterdam per sostenere la squadra.

"E' bellissimo poter giocare in uno stadio del genere, bisogna essere di quel livello lì per poter nutrire ambizioni di vittoria. Per me ogni vigilia di Champions è come la vigilia di Natale, una sensazione bellissima".

I complimenti di Schreuder non 'scaldano' Spalletti.

"Schreuder ha un po' esagerato nei complimenti. Può stare tranquillo: noi non modificheremo il nostro atteggiamento. Questa opportunità ce la siamo creata sulla pelle, venivamo da un paio di campionati in cui queste partite ci mancavano. Domani sera non ci saranno cervelli distratti sul campo".
"Noi dobbiamo spingere forte su ogni pallone senza arrivare all'incoscienza. Il meglio vogliamo guadagnarcelo partita dopo partita, si può ancora migliorare".

In caso di risultato positivo, la qualificazione sarebbe già in netta discesa.

"Dipenderà dai risultati. Se saremo straordinari, la qualificazione potrà chiudersi anche in queste due partite. Di fronte però abbiamo un avversario forte con calciatori giovani come i nostri, forse con un po' d'esperienza europea in più".

Piena fiducia in Lozano, arma da sfruttare sia dal primo minuto che a gara in corso.

"Lozano è un giocatore fondamentale per noi, quando ha giocato ha fatto vedere qualità e caratteristiche che possono aiutare e dare sbocchi alla squadra. Ho una squadra di livello, ci sono altri calciatori altrettanto bravi. Qualche volta ci può stare dover fare il titolare con un minutaggio inferiore a quello della partita: è fondamentale che, chi entra in campo, lo faccia non per sostituire un compagno ma per dare conoscenze nuove alla squadra. E lui lo sta facendo".