News LIVE
Serie A

Sarri rende merito al Napoli: "E' la squadra più forte in Italia"

23:34 CET 28/11/21
Sarri Lazio 2021 2022
L'allenatore della Lazio, Maurizio Sarri, analizza la sconfitta per 4-0 al 'Maradona' contro il Napoli: "Approccio sbagliato, squadra disattivata".

La Lazio crolla al 'Maradona' sotto i colpi della capolista Napoli. Al termine della sfida, terminata 4-0 in favore dei partenopei, l'allenatore dei biancocelesti Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di DAZN per analizzare la sconfitta della sua squadra.

"Avevamo fatto dei passi in avanti, poi escono partite del genere come è già accaduto in stagione. Il Napoli ha fatto una grande partita, credo che sia la squadra più forte. L'approccio non è stato giusto, sui primi due goal ci abbiamo messo del nostro. Non c'è nessuna recriminazione".
"Non è un discorso di comunicazione tra me e la squadra, ma di tempi e di pressione: noi lo facevamo uno per volta, ci sono state soltanto azioni individuali".

Sarri dovrà capire come assestare la squadra e porre fine a questa altalena di rendimenti.

"Vedo una squadra che fa fatica a stare su livelli d'applicazione forti. Giocando ogni tre giorni è difficile, ma noi passiamo da 10 a 1 e questo è inammissibile. Non si può lasciare un centrocampista libero, al massimo un terzino: gli scivolamenti non sono stati fatti nella maniera giusta. Eravamo sempre in ritardo netto".
"Non c'è da essere pessimisti o ottimisti, bisogna capire da dove nascono questi alti e bassi per metterli a posto. Io mi aspettavo di tutto fuorché una gara di questo tipo. Ho visto una squadra disattivata".

Felipe Anderson impalpabile come il resto dei compagni.

"Felipe è un oggetto delicato, quando si spegne lo fa in maniera seria così come quando si accende lo fa in maniera forte. Ora è in fase di down, stiamo cercando di accompagnarlo verso un rendimento meno altalenante. E' dura, è un percorso".

Il ritorno a Napoli è sempre una emozione forte per Sarri.

"Ho cercato di stare il più sereno possibile, le altre volte ero arrivato con un livello emozionale più elevato. Questa città mi piace, per me non è come tutte le altre".