Premier amara per la Juventus: da Dybala a Rugani, nessuna cessione

Paulo Dybala Juventus 2019
Getty Images
La Juve contava sulla Premier League per cedere altri elementi dopo Kean e Cancelo, ma non ha concluso trattative: restano anche Mandzukic e Khedira.

Stop alle trattative: in Inghilterra il calciomercato estivo si è ufficialmente concluso. Almeno fino a gennaio, niente più affari e niente più contratti depositati. E niente più speranze per la Juventus, che proprio sulla Premier League contava per sfoltire la propria rosa.

Segui la Serie A in diretta streaming su DAZN

Nell'ultimo giorno di mercato inglese, i bianconeri non sono riusciti a cedere rigorosamente nessuno. Nemmeno Paulo Dybala, che dopo aver rifiutato il Manchester United non ha trovato l'accordo nemmeno con il Tottenham. E così gli Spurs hanno ripiegato su altri due gioielli del calcio europeo: Giovani Lo Celso e Ryan Sessegnon.

Un altro esubero in forte odore di cessione era Mario Mandzukic. Trattativa col solito Manchester United messa in piedi e portata avanti negli ultimi giorni, ma mai giunta a una conclusione positiva. Fino alla fumata nera odierna.

L'articolo prosegue qui sotto

Mario Mandzukic Juventus 2018-19

Medesimo discorso per la coppia Daniele Rugani-Sami Khedira. L'Arsenal aveva inserito anche l'ex empolese nella propria shortlist di centrali difensivi, ma alla fine ha chiuso col Chelsea per David Luiz. E sempre i Gunners non hanno affondato il colpo sul tedesco, visto allo stadio in occasione dell'Emirates Cup disputata contro il Lione il 28 luglio. Resterà in rosa pure Blaise Matuidi, pure lui accostato - ma con minore convinzione - al Manchester United.

Niente cessioni nelle ore precedenti al gong di Premier League, dunque. E così la Juve deve 'accontentarsi' delle uscite di Kean e Cancelo, ceduti rispettivamente all'Everton e al Manchester City. Ma la sensazione è che qualcos'altro, naturalmente non più con l'Inghilterra come destinazione, sarà fatto da qui al 2 settembre.

Chiudi