Pogba nel limbo, Raiola insiste: "Lo United conosce la sua volontà"

Commenti()
Getty/Goal
Mino Raiola torna sulla situazione di Pogba: "Non ha fatto nulla di sbagliato, è sempre stato professionale. Speriamo si arrivi a una soluzione".

Mino Raiola torna a farsi sentire. E lo fa per ribadire quanto detto più volte negli ultimi giorni: Paul Pogba vuole lasciare il Manchester United. E in un modo o nell'altro, secondo il procuratore, entro settembre ci riuscirà.

Segui la Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Raiola ha rilasciato un comunicato esclusivo al giornalista Jim White di talkSPORT. E ancora una volta è stato chiarissimo: l'avventura di Pogba al Manchester United, dov'è tornato nel 2016 dopo gli anni alla Juventus, è finita.

"Il giocatore non ha fatto nulla di sbagliato. È sempre stato rispettoso e professionale sempre e in ogni modo. Il club conosce la sua volontà da tempo. È una vergogna che certa gente sappia solo criticare senza avere le giuste informazioni, e mi spiace anche che il club non prenda una posizione. Speriamo possa esserci presto una soluzione soddisfacente per tutte le parti".

Pogba non ha fatto le bizze, diversamente da alcuni suoi colleghi, ed è regolarmente partito per il ritiro precampionato del Manchester United, in corso di svolgimento in Australia. Anche se nelle ultime ore è venuta alla luce una presunta lite con Jesse Lingard, inavvertitamente inserita dal club in un video postato sui social network.

 

Chiudi