Pellegrini alla Roma per altri cinque anni: ufficiale il rinnovo del capitano giallorosso

Getty

Ne avevano già ampiamente discusso i protagonisti, sia i membri della dirigenza che la guida tecnica, José Mourinho, adesso è ufficiale: Lorenzo Pellegrini ha rinnovato il proprio contratto con la Roma.

Il capitano della formazione giallorossa, che ha ricevuto la fascia nel corso della passata stagione, continuerà a vestire la maglia della Roma per altri 5 anni, fino al 2026. Il lungo sodalizio tra il centrocampista in maglia numero 7 e i colori giallorossi, dunque, è destinato a proseguire per almeno altre cinque stagioni. 

Cresciuto nel vivaio romanista, Pellegrini ha fatto il suo esordio in A nella stagione 2014-2015 con la casacca capitolina prima di passare al Sassuolo in prestito. Due stagioni di puro apprendistato sui terreni della massima serie italiana, prima di fare pronto rientro alla casa madre a tinte giallorosse. Sono 160 le apparizioni ufficiali di Pellegrini con la maglia della Roma, 26 i goal complessivi tra tutte le competizioni.

Soddisfatto, il capitano giallorosso ha affidato ai social il commento post-rinnovo.

“È impossibile spiegare questa emozione, è quello che ho sempre voluto: era arrivato il momento di legarmi alla squadra della mia città”.

Anche Tiago Pinto, General Manager dell'area sportiva della Roma, si è espresso sull'accordo con Pellegrini.

"Dal primo momento in cui ho iniziato a lavorare qui avevo l’obiettivo di arrivare al rinnovo di contratto di Lorenzo: per questo motivo ritengo la giornata di oggi davvero molto significativa”, ha commentato il General Manager dell’area sportiva del Club Tiago Pinto. “Lorenzo incarna alla perfezione le caratteristiche principali del progetto sportivo della società: non solo per le sue indiscutibili qualità tecniche ma anche perché, da romano e romanista, cresciuto nel nostro settore giovanile, ha un legame identitario con il Club che lo rende un pilastro della Roma. Non può esistere un progetto sportivo senza una forte identità".

La firma sul nuovo contratto non è altro che la premessa per ritoccare verso l'alto i numeri di un calciatore destinato a diventare una vera e propria bandiera.