Palermo, niente playoff: ricorso respinto, domani si gioca

Commenti()
Getty Images
La Corte Federale d'Appello ha respinto la richiesta del Palermo di sospendere i playoff, che inizieranno domani con l'inserimento del Perugia.

La richiesta di sospensione dei playoff presentata dal Palermo dopo la sentenza relativa alla retrocessione in Serie C dei rosanero è stata rigettata dalla Corte Federale d'Appello.

I playoff di Serie B inizieranno dunque regolarmente domani con l'inserimento del Perugia al posto del Palermo. Di seguito il comunicato ufficiale:

"La Corte Federale d’Appello rigetta l’istanza cautelare formulata dalla società U.S. Città di Palermo S.p.A., in relazione alla sospensione delle gare dei playoff del campionato di Serie B attualmente in programma per i prossimi 17 e 18 maggio 2019 e, ritenute sussistenti ragioni d’urgenza, fissa per la discussione del merito la seduta del 23 maggio 2019, alle ore 14.30.

L'articolo prosegue qui sotto

Ad avviso della CFA, riunita a Sezione unite in data odierna, la disputa dei play off ‘non impedirebbe alla Lega di serie B – preso atto della eventuale decisione di accoglimento dell’appello della società U.S. Palermo e della conseguente necessità di assicurare effettiva ed efficace esecuzione alla stessa –  di valutare l’annullamento delle gare play off eventualmente disputate e, quindi, ridefinire la lista delle aventi diritto a partecipare (nonché il relativo calendario)’. La Corte, inoltre, ritiene ‘prevalente l’interesse delle altre società all’ordinario svolgimento della fase finale dei play off, come da classifica definita all’esito del giudizio di prime cure'”.

Il tutto in attesa del secondo grado di giudizio, che potrebbe stravolgere tutto. La Lega di Serie B potrebbe infatti persino annullare le partite dei playoff già disputate e ridefinire il calendario qualora l'appello del Palermo dovesse essere accolto.

 

Chiudi