Lazio-Roma, le pagelle: Pedro e Felipe Anderson scatenati, male Mancini

Getty

PAGELLE LAZIO

REINA 7 - Sempre attento para tutto ciò che è parabile. Incolpevole in occasione dei goal giallorossi, al solito si fa valere anche con i piedi.

MARUSIC 6 - Schierato da esterno basso a destra è meno attivo del solito quando si tratta di spingere. Prova a farsi valere in fase di contenimento.

LUIZ FELIPE 6 - Tanta sicurezza e poche sbavature. Derby positivo il suo.

ACERBI 6.5 - Al solito dalle sue parti è difficile passare. Fa a sportellate con tutti ed è sempre pronto in prima costruzione. Riesce ad arginare Abraham.

HYSAJ 6 - Gara ordinata senza particolari sussulti. Fa il suo badando al sodo.

MILINKOVIC-SAVIC 7 - Ha il merito di sbloccare il risultato all’11’, da lì in poi sfodera la consueta prestazione fatta di tanta quantità e tanta qualità.

LUCAS LEIVA 5.5 - Non brillantissimo in cabina di regia, si fa probabilmente condizionare anche da un’ammonizione rimediata al 25’. Viene sostituito dopo un’ora di gioco. (61’ CATALDI 6 - Entra nel momento più delicato del match e prova a dare ordine al centrocampo biancoceleste).

LUIS ALBERTO 6.5 - Cresce con il passare dei minuti mettendo a disposizione della sua squadra tutto il suo bagaglio fatto di classe e fosforo. Dà il via all’azione del 3-1 e non prende benissimo la sostituzione. (66’ AKPA AKPRO 5 - Entra e dopo pochissimi minuti va in contatto con Zaniolo in piena area, dando così la possibilità alla Roma di usufruire di un calcio di rigore).

FELIPE ANDERSON 7.5 - Quando parte a destra sono dolori per tutti. Splendida la giocata che porta all’1-0 di Milinkovic-Savic, poi al 63’ si toglie anche la soddisfazione del goal.

IMMOBILE 7 - Due assist e quella sensazione che da un momento all’altro possa far male. Una spina nel fianco per la difesa giallorossa, anche se manca l’appuntamento con la rete (89’ MURIQI - S.V.).

PEDRO 7 - Segna il goal del 2-0, copre tutto il fronte d’attacco e si sacrifica anche in fase di ripiegamento. Sentiva questa partita e si è visto, per lui una serata da grande ex.

PAGELLE ROMA

RUI PATRICIO 5 - Non la sua migliore prestazione da quando veste la maglia della Roma. Non è esente da colpe in occasione delle reti di Milinkovic-Savic e Pedro. Si riscatta parzialmente nella ripresa.  

KARSDORP 5 - Spinge poco e non sembra essere ben posizionato in occasione del goal del vantaggio laziale. Diagonali da rivedere (83’ ZALEWSKI - S.V.).

MANCINI 4.5 - Tra i difensori giallorossi è quello più in affanno. Sbaglia anche lui nell’azione dell’1-0 di Milinkovic-Savic e si fa seminare da Immobile in occasione del tris biancoceleste. Derby da dimenticare.

IBANEZ 6 - Parte male, ma si riscatta segnando il goal del momentaneo 2-1. E’ la cosa migliore della sua serata.

VINA 4.5 - Non spinge e difende poco e male. Perde il duello diretto con Felipe Anderson e soffre per tutti i 90’. (82’ SMALLING - S.V.).

CRISTANTE 5 - Poche idee e poca sostanza in mediana. Milinkovic-Savic in quella zona del campo la fa da padrone.

VERETOUT 6.5 - Cresce nella ripresa e si prende la responsabilità di calciare il rigore che può riaprire il derby. Lo trasforma e tiene la partita in bilico fino al triplice fischio finale.

ZANIOLO 6.5 - Parte male, ma poi pian piano si accende. Nella ripresa si riserva un ruolo da protagonista e si procura un rigore, prima di lasciare il campo al 78’. E’ tra quelli che crede di più nella rimonta. (78’ PEREZ 5.5 - Entra con la giusta voglia. Porta un po’ di brio alla manovra, ma poco altro).

MKHITARYAN 5 - Si vede pochissimo per tutto l’arco della gara. Nella ripresa ci prova con una conclusione, ma è troppo poco per uno come lui.

EL SHAARAWY 5 - Sono poche le cose che gli riescono tra quelle che prova. Vina non gli dà una grandissima mano a sinistra e alla fine naufraga anche lui (64’ SHOMURODOV 5.5 - Leggermente meglio rispetto ad El Shaarawy, ma il suo ingresso in campo non cambia le sorti del derby).

ABRAHAM 5.5 - Gli arrivano pochi palloni e solitamente spalle alla porta e con Acerbi alle calcagna. Così non può incidere.

LE PAGELLE DI LAZIO-ROMA

LAZIO (4-3-3): Reina 7; Marusic 6, Luiz Felipe 6, Acerbi 6.5, Hysaj 6; Milinkovic-Savic 7, Leiva 5.5 (61’ Cataldi 6), Luis Alberto 6.5 (66’ Akpa Akpro 5); Felipe Anderson 7.5, Immobile 7 (89’ Muriqi s.v.), Pedro 7.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio 5; Karsdorp 5 (83’ Zalewski s.v.), Mancini 4.5, Ibañez 6, Vina 4.5 (82' Smalling s.v.); Cristante 5, Veretout 6.5; Zaniolo 6.5 (78’ Perez 5.5), Mkhitaryan 5, El Shaarawy 5 (64’ Shomurodov 5.5); Abraham 5.5.