Moviola Benevento-Milan: rossoneri a segno su rigore, rosso a Tonali col VAR

Sandro Tonali Benevento Milan
Getty Images
Tanti episodi da moviola in Benevento-Milan: i sanniti chiedono un rigore per un contatto tra Caprari e Brahim Diaz, espulso Tonali.

Tanto lavoro da fare per Pasqua, l'arbitro designato per Benevento-Milan: primo tempo infuocato con diversi episodi da analizzare sotto la lente d'ingrandimento.

Il primo accade dopo dodici minuti: cambio gioco per Caprari che cade in area dopo un contrasto con Brahim Diaz, non sanzionato dal direttore di gara con la massima punizione. Nessun intervento nemmeno da parte del VAR che resta in silenzio anche su un possibile fallo da ultimo uomo di Calabria sull'ex attaccante del Pescara.

Un minuto più tardi ecco il rigore concesso agli ospiti: disimpegno sbagliato del Benevento, Rebic anticipa Tuia che lo stende per il penalty poi trasformato da Kessié.

Poco dopo la mezz'ora il Milan resta in inferiorità numerica: Pasqua ammonisce in un primo momento Tonali, salvo poi tornare sui suoi passi ed estrarre il rosso diretto dopo aver consultato le immagini al VAR. Brutto, infatti, l'intervento col piede molto alto a colpire il ginocchio di Ionita.

All'ora di gioco un altro rigore, stavolta assegnato al Benevento: Krunic non temporeggia e frana su Caprari, la cui esecuzione successiva è da dimenticare.

Chiudi