News LIVE
Ligue 1

Mbappé incontra... Mbappé! La Ligue 1 è social

15:55 CEST 21/05/18
Kylian Mbappe PSG Rennes Ligue 1 12052018
Con la stagione arrivata alla conclusione nel weekend, il giovane attaccante del PSG ha trovato il tempo per visitare la propria statua di cera.

La Ligue 1 si è chiusa in maniera drammatica, con il Monaco e il Lione a far compagnia al PSG nei gironi di Champions League, mentre il Rennes e il Bordeaux giocheranno l'Europa League assieme al Marsiglia. Il Troyes è retrocesso.

Mentre il Tolosa attende di disputare il playout, la stragrande maggioranza dei giocatori di Ligue 1 aspetta con ansia i Mondiali oppure le meritate vacanze sulla spiaggia.

Ma nello scorso weekend non c'è stato solo calcio. Kylian Mbappé, ad esempio, ha trascorso una rilassante serata al famoso Museo Grevin di Parigi, dove sono esposte le statue di cera di varie celebrità francesi e internazionali.

Proprio Mbappé è l'ultimo personaggio insignito di tale onore. “Kylian e Kylian”, ha commentato sulla propria pagina Instagram. "È un onore essere la celebrità più giovane a entrare al Museo Grevin".

 

Kylian & Kylian

A post shared by Kylian Mbappé (@k.mbappe29) on May 18, 2018 at 5:29am PDT

 

Un honneur d’être la plus jeune célébrité à entrer au Musée Grévin

A post shared by Kylian Mbappé (@k.mbappe29) on May 17, 2018 at 12:07pm PDT

Dani Alves e Neymar, suoi compagni al PSG, hanno invece riflettuto sui rispettivi infortuni nel corso della scorsa settimana.

L'ex difensore del Barcellona salterà i Mondiali a causa dell'operazione al ginocchio, ma resta ottimista, tanto da postare: "Il potere che arriva dal naturale è la nostra reale forza".

 

“O poder que vem do natural é a nossa real força #goodcrazymood

A post shared by DanialvesD2 My Twitter (@danialves) on May 19, 2018 at 6:06am PDT

Neymar, invece, ha recuperato da un infortunio a un piede ed è disponibile per il Brasile in vista di Russia 2018.

"Grazie Dio... Sono molto felice di avere un'altra opportunità di rappresentare la mia Nazione. Andiamo in Russia!", ha scritto.

Un altro personaggio che non ha avuto molta fortuna è Dimitri Payet, stella del Marsiglia, che si è infortunato nel primo tempo della finale di Europa League persa la scorsa settimana contro l'Atletico Madrid.

Payet ha utilizzato Instagram per esprimere la propria delusione. Tra una Coppa del Mondo ormai sfumata e il piacere di aver rischiato per la causa del club.

"Ciao a tutti - ha scritto - Innanzitutto volevo ringraziarvi per i vostri messaggi e per il vostro supporto, mi hanno colpito enormemente. Quando si è giocatori professionisti, la Nazionale francese viene prima di tutto, è vero, ma l'OM è nel mio cuore e, se servisse, lo rifarei domani, dopodomani, tra sei mesi, tra un anno, lo rifarei senza pormi la minima domanda".

 

Bonjour à tous, Tout d’abord je tenais à vous remercier pour vos messages et pour votre soutien cela me touche énormément. Quand on est joueur professionnel, l’équipe de France est au dessus de tout c’est vrai, Mais L’OM est dans mon cœur et si il faut le refaire demain, après demain, dans 6 mois, dans 1 an, je le referais sans me poser la moindre question. Je le répète, j’aime ce club et je suis près à faire des sacrifices pour lui si cela peut le faire grandir encore. J’étais parfaitement au courant des risques que je prenais et j’en assume entièrement les conséquences. Je suis et je serais le premier supporter des bleus pour cette coupe du monde. Je vais me soigner et commencer à préparer la saison prochaine. Vous pouvez compter sur moi. Allez les bleus et surtout allez L’OM. @olympiquedemarseille @equipedefrance @famillespoir #10 #oooooorrr #lelitecestnous #NMP-10 #teamboumbam #EtGardezQuoi #allezlom #

A post shared by Dimitri Payet (@payetdimitri27) on May 19, 2018 at 6:48am PDT

"Ripeto, amo questo club e sono pronto a fare dei sacrifici se questo significa farlo crescere ancora - ha continuato Payet - Ero perfettamente consapevole dei rischi che stavo prendendo e me ne assumo interamente le conseguenze.

Sono e sarò il primo tifoso dei Bleus per questi Mondiali. Mi curerò e inizierò a preparare la prossima stagione. Potete contare su di me. Allez les bleus e soprattutto allez l’OM".

Al contrario, la stagione non è terminata in maniera deludente per il Lione: una tripletta di Memphis Depay ha consentito all'OL di approdare alla fase a gironi di Champions League.

"Missione compiuta", ha postato Nabil Fekir, che ha fornito all'olandese l'assist del primo goal nel 3-2 in rimonta al Nizza.

 

Mission accomplie ! Merci à la #TeamOL pour cette saison EXCEPTIONNELLE !

A post shared by Nabil Fekir (@nabilfekir) on May 19, 2018 at 4:37pm PDT

Depay ha festeggiato in maniera più maliziosa: dopo aver esposto le sue tre dita per tre volte sul campo, ha fatto sì che il presidente del club Jean-Michel Aulas lo imitasse durante un'intervista al canale televisivo del club dopo la partita.
 

 

We have the best president!!  #ivory #afterthematch

A post shared by Memphis Depay (@memphisdepay) on May 20, 2018 at 12:54pm PDT

A segno 10 volte nelle ultime 9 partite stagionali, capocannoniere del club, Memphis è pronto a illuminare anche in futuro la Ligue 1 e la Champions League.