Longarini lascia la Ternana: a rischio l'iscrizione in Serie B

Commenti()
Getty Images
L'amministratore unico Simone Longarini ha comunicato l'addio alla Ternana attraverso un comunicato. La squadra rischierebbe l'iscrizione alla B.

Dopo aver conquistato la salvezza in Serie B all'ultima giornata di campionato, dopo una stagione molto complicata, la Ternana non può concedersi un momento di felicità. Oggi la famiglia Longarini ha comunicato l'addio, mettendosi alla ricerca di nuovi investitori. Potrebbe essere a rischio l'iscrizione al prossimo campionato, se il problema non sarà risolto in breve tempo.

Questo il contenuto del comunicato apparso sul sito ufficiale: "In questi anni la mia famiglia ha sostenuto Terni e la Ternana Calcio sempre ed incondizionatamente senza ambire ad alcun ritorno collaterale se non ai risultati sportivi ed all’affetto della Città.

L’impegno economico richiesto ad un azionista di una Società di calcio è molto gravoso e per diverse ragioni non è più sostenibile dalla mia famiglia (nella situazione attuale molto complicata anche per motivi personali), ma soprattutto in un contesto congiunturale del Paese e locale, sia economicamente che amministrativamente, difficile.

L'articolo prosegue qui sotto

Purtroppo è arrivato il momento che avrei sperato non arrivasse mai e, con immenso dispiacere, sono costretto a comunicare la decisione della mia famiglia di non potere proseguire nel dispendioso sostegno alla Ternana Calcio.

Siamo alla ricerca di investitori interessati a rilevare la Società e che quindi dimostrino di avere la capacità economica e finanziaria di sostenere annualmente, come fatto da noi, le necessità della Ternana Calcio. A solo titolo esemplificativo (e d’altronde i bilanci pubblici lo dimostrano) la stagione meno onerosa delle ultime 5 è costata al socio oltre €. 5.000.000,00.

Chiunque dia prova di avere i necessari requisiti di solidità economica potrà verificare i documenti sociali presso lo studio dell’Avvocato Massimo Proietti di Terni ma lo dovrà fare a strettissimo giro , poiché entro il 15 Giugno la Ternana Calcio deve essere in grado di fornire le necessarie garanzie per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B. Ad oggi i nostri tentativi di trovare un successore (esperiti negli ultimi 6 mesi in maniera silente e nella riservatezza dovuta dalla pendenza del campionato) non hanno avuto successo".

Chiudi