Notizie Risultati
Serie A

Inter, Icardi non si arrende: vuole parlare direttamente con Zhang

08:59 CET 02/03/19
Mauro Icardi Inter 09022019
Marotta prova a spegnere il caso ma Icardi non torna indietro: niente scuse alla squadra, l'ex capitano dell'Inter ora vuole parlare con Zhang.

Le parole di Giuseppe Marotta prima di Cagliari-Inter non sono bastate a spegnere il caso Icardi, anzi. L'ex capitano tira dritto per la sua strada e secondo 'Il Corriere dello Sport' ora punta in alto.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'ultima idea di Icardi sarebbe quella di parlare della sua situazione direttamente col presidente Steven Zhang, atteso a Milano nella settimana del Derby, ma la linea dell'Inter è ormai chiara.

Il club si aspetta che Icardi smetta di fare fisioterapia, chieda scusa ai compagni e torni al più presto ad allenarsi in gruppo per mettersi a disposizione di Spalletti. Una soluzione che al momento pare lontanissima.

Ecco perché, secondo 'Il Corriere della Sera', in caso di definitiva rottura non è escluso che l'Inter decida di multare Icardi dopo la lettera pubblicata giovedì sera su Instagram.

In ogni caso Marotta intende rispettare la parola data a Wanda Nara e nelle prossime settimane farà pervenire l'offerta di rinnovo fino al 2023 con ingaggio da 7 milioni di euro, bonus inclusi.

L'idea insomma è quella di mettere alla prova dei fatti l'amore per l'Inter sbandierato dall'ex capitano: Icardi sarà disposto a firmare a cifre più basse rispetto a quelle sempre richieste dalla moglie-agente?

La fumata bianca al momento sembra difficile, mentre la soluzione più probabile resta la cessione a fine stagione quando l'Inter sarebbe disposta a rinunciare ai 110 milioni di euro della clausola ma solo in cambio di una contropartita tecnica gradita. Le squadre interessate a Icardi (Juventus compresa) sono avvisate.