Inter e Milan chiamate dall'UEFA: a colloquio per il FPF

Commenti()
Getty
Prossimamente i dirigenti di Inter e Milan saranno di scena a Nyon per discutere del Fair Play Finanziario con l'UEFA, seppur con modalità diverse.

Dopo essersi sfidate sul campo, senza vincitori e nè vinti, Inter e Milan sono attese dall'UEFA a cui dovranno garantire risposte positive per il Fair Play Finanziario, seppur ci siano differenze sostanziali tra le situazioni che interessano i due club.

Come riportato da 'Calcio e Finanza', nelle prossime settimane i dirigenti nerazzurri e rossoneri voleranno a Nyon per incontrare l’Organo di Controllo Finanziario per Club, che dovrà essere aggiornato sul proseguo della 'cura' economica.

Intorno alla metà di aprile l'Inter dovrà aggiornare il massimo organo calcistico europeo sulla verifica dei conti per quanto riguarda la stagione 2016/2017, in modo che eventualmente poi l'UEFA possa dare il via libera ai nerazzurri riguardo al rispetto dei paletti imposti tempo fa.

Dal canto suo il club fece sapere che "la perdita di esercizio risulta soddisfare i criteri stabiliti dal Financial Fair Play per l’anno fiscale 2016/17", un pensiero che dovrà essere confermato definitivamente dai vertici di Nyon.

Il giudizio definitivo dell'UEFA dovrebbe arrivare ai primi di maggio, anche se quei famigerati paletti sul mercato rimarranno in vigore anche nel 2018, con tanto di esercizio che dovrà essere chiuso con un pareggio di bilancio.

Per quanto concerne il Milan, la situazione è diversa: i rossoneri dovranno discutere della stipulazione di un settlement agreement, in virtù della precedente decisione dell'UEFA che non concesse il voluntary agreement.

Incontro in programma per il 19/20 aprile e decisione finale che dovrebbe arrivare, come nel caso dell'Inter, nelle prime due settimane di maggio.

Non solo le milanesi: il 20 aprile a Nyon arriverà anche il PSG per rispondere delle spese pazze effettuate nell'ultima sessione di mercato estivo, dove arrivarono Neymar e Mbappé per cifre monstre. Il tutto dopo l'inchiesta aperta dall'UEFA lo scorso 1 settembre.

Prossimo articolo:
Juventus-Milan, Higuain entra in campo: Gattuso non rinuncia al Pipita
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Balic verso il Fortuna Sittard
Prossimo articolo:
Juventus, Pjanic diffidato e ammonito in Supercoppa: salterà il Chievo
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato, Atletico Madrid a un passo da Morata: addio al Chelsea
Chiudi