Guida alla Continassa: Juventus Training Center, J-Hotel e J-Village

Commenti()
Romeo Agresti
Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo quartier generale della Juventus.

La Juventus ha iniziato la stagione 2018-19 con il raduno fissato alla Continassa , la nuova struttura appena inaugurata. Il Training Center del J-Village rende il sito di Vinovo una location che vedrà di scena le giovanili bianconere, unitamente alle squadre femminili. 

Un nuovo modo di vedere la Serie A e la Serie B: scopri l'offerta!

I bianconeri, infatti, hanno cominciato la preparazione nel nuovo centro sportivo costruito dalla società juventina, con un investimento globale - sul progetto totale - stimato in 100 milioni di euro.

La Juventus ha acquisito nella primavera 2013 dal Comune di Torino, per un periodo di 99 anni rinnovabile, il diritto di superficie sull'Area Continassa, dando così il via ad un piano di lavoro che prevedeva lo sviluppo di sei insediamenti; il primo dei quali è stato completato nell'estate del 2017 e, dal 17 luglio scorso, ospita i dirigenti e i dipendenti della società.

Le altre opere sono il JTC (Juventus Training Center), nuovo centro di allenamento della Prima Squadra dove avrà sede anche il Centro Media, il J Hotel, la WINS – World International School e il Concept Store. Completano l’insediamento una Centrale Energetica e le opere di urbanizzazione a servizio dell’area.


LA SEDE


La sede, inaugurata un anno fa, è un progetto redatto dallo Studio Rolla e dal team dello Studio Sintecna di Torino diretto dal Prof. Paolo Napoli e occupa una superficie di circa 4.370, è stato realizzato dall’Impresa Pessina Costruzioni S.p.A. di Milano. Parallelamente, sono state effettuate opere di urbanizzazione su circa 42.500 mq di aree assoggettate all’uso pubblico destinate a parcheggi, verde e nuove viabilità.

L’ampio porticato dell’ex cascina Continassa è stato convertito nella reception della nuova sede del club e, all’ingresso, appare un lungo pannello nero con tutte le coppe conquistate. Insomma, vittorie, orgoglio, prestigio e senso di appartenenza. Tutto ad appena due passi dall’Allianz Stadium, una vera cittadella a tinte juventine. Centosettantacinque dipendenti si sono trasferiti in questa cascina che ha trecento anni, sotto il vincolo della Sovrintendenza, salvata dal suo degrado.

Il bianco e il nero dominano negli arredi interni, ma pure nei suppellettili, basti pensare ai due palloni di marmo ben in mostra, appena superata la reception, ai piedi dello scalone juvarriano a forbice, simile a quello di Palazzo Madama, con il secondo piano vero cuore pulsante dell’edificio.

Lì ci sono le stanze dei bottoni, dove Agnelli e i suoi più stretti collaboratori organizzano la Juventus che verrà, dove si riunisce il Consiglio di Amministrazione e dove l’Amministratore delegato, Beppe Marotta, fa sottoscrivere nuovi contratti e rinnovi. Il J-Village si estende per circa 148.700 metri quadrati, una spesa di circa 100 milioni di euro e necessita di circa 350 nuove cariche professionali. Tra le figure richieste per i 350 posti di lavoro previsti, ci sono vari profili come receptionist, ma anche responsabili e direttori, addetti alle pulizie, manutentori, tecnici, giardinieri, comprese anche alcune configurazioni manageriali.


IL JUVENTUS TRAINING CENTER


Il Juventus Training Center (JTC), il nuovo centro di allenamento, dedicato esclusivamente alla prima squadra bianconera, comprende un’area di allenamento totalmente in erba naturale in cui sono possono essere tracciati quattro campi da gioco regolamentari e due fabbricati contenenti spogliatoi, piscine, palestre ed attrezzature, ovvero, tutto il necessario per consentire alla prima squadra di lavorare al meglio, seguendo da vicino anche i giocatori bisognosi di cure e riatletizzazione dopo eventuali stop creati da infortuni.

E ancora uffici dello staff tecnico e medico e sala conferenze, mentre il Media Center comprende una sala per le riunioni tecniche e visione dei video, gli studi televisivi di JTV, canale tematico del club, la sala stampa, che può ospitare fino a 30 giornalisti, per le conferenze stampa e aree dedicate agli sponsor del club. Sarà inclusa anche la sede torinese del WINS – World International School, centro d'istruzione internazionale, su una superficie di 16 000 m², capace di accogliere 700 studenti, con tanto di attrezzature sportive: palestra, piscina, auditorium, e un convitto per studenti non residenti.


IL J-HOTEL


Arriviamo poi ad un ennesimo fatto rivoluzionario, ovvero il J-Hotel che sarà la sede del ritiro della Juventus prima delle gare interne, a sole poche centinaia di metri dallo Stadium. L’albergo sorge su un'area di 11 300 m², di cui 9 130 m² saranno occupati dall'edificio principale. Includerà circa 5 000 m² riservati a un giardino centrale sito all'interno della citata superficie, mentre l'edificio principale, è stato costruito a forma di lettera J, ovviamente ispirata nel logo societario e avrà una qualificazione di quattro stelle.

La struttura comprende: una sala per conferenze, due ristoranti, un bar, e 155 stanze, di cui ben 41, saranno riservate ai ritiri dei giocatori della prima squadra e componenti dello staff tecnico, mentre le restanti camere saranno a disposizione dei tifosi che vorranno provare l’emozione e l’esperienza di alloggiare nello stesso Hotel ove si ritira la squadra dei propri beniamini. Il Concept Store, invece, sarà una struttura polifunzionale che occuperà un'area di 24 800 m², di cui 8 500 m² saranno destinati ad attività educative, commerciali e d'intrattenimento ludico-sportivo.


IL J-VILLAGE


Il futuro della Juventus è già cominciato, con il nuovo e fiammante J-Village, la società Juventus dimostra di essere anni luce avanti a tutti i competitor in Italia e tra i primi a livello mondiale, non solo per i risultati sul campo, ma per programmazione, capacità, lungimiranza e realizzazione di strutture e progetti volti a rendere la Signora sempre più lungimirante.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Genoa, Pjaca si avvicina: c'è il sì della Juventus
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek si avvicina: martedì l'incontro decisivo
Prossimo articolo:
Calciomercato: Torino, Parma e Frosinone puntano Jesé
Prossimo articolo:
Calendario Serie C Girone A 2018/2019
Chiudi