Borriello svela: "Volevo smettere, poi è arrivato l'Ibiza"

Commenti()
Getty Images
Marco Borriello svela perchè ha scelto l’UD Ibiza: “Avevo offerte da Italia, Cina, Turchia e Qatar, ma nessuna di queste mi emozionava”.

Marco Borriello è stato uno dei protagonisti della sessione estiva di calciomercato. Dopo tante stagioni vissute in Serie A vestendo anche maglie di squadre estremamente blasonate come Milan, Roma e Juventus, ha infatti optato per una decisione che ha sorpreso in molti: quella di approdare all’UD Ibiza, club che milita nella terza serie spagnola.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'articolo prosegue qui sotto

Borriello, intervistato ai microfoni di ‘La Vita in Diretta’, ha spiegato: “E’ nato tutto per caso, sono venuto qui a fine campionato e pensavo di restarci a lungo, anzi di smettere di giocare. Ho ricevuto offerte dalla Serie B, dalla Serie A, dalla Cina, dal Qatar e dalla Turchia, ma non c’era nulla che mi emozionasse. Il mio pensiero era quello di smettere di giocare, poi è arrivata questa bellissima richiesta da parte del presidente che mi ha emozionato. Lui ha progetti molto ambiziosi, la mia casa è qui e quindi perchè no. L’Ibiza non ha una storia calcistica alle spalle, possiamo farla noi. Cercheremo di portare questo club ai massimi livelli”.

A Ibiza c’è tutto per fare bene e per continuare a giocare in un ambiente particolare: “L’anno scorso sono stato infortunato molto e la mia casa è a Milano. Mi svegliavo al mattino e non era la vita che volevo fare. Ho sempre pensato di venire qui ad Ibiza dove ci sono il sole e il mare, il silenzio e la tranquillità, oltre che la possibilità di divertiti. C’è tutto, adesso speriamo di portare qualche evento che ha a che fare con lo sport. Cercheremo di portare questa squadra ai massimi livelli”.

Quella di Borriello è stata anche una scelta di vita: “Quando si è giovani si è ambiziosi, un po’ egoisti, si cerca il denaro. L’anno scorso è successo qualcosa che ci ha colpito da vicino, cioè la morte di Davide Astori. Da un momento all’altro potresti non esserci più, quindi ho iniziato a prendere le cose un po’ più alla leggera. Uno nella vita si impegna al massimo per eccellere, ma Davide ci ha lasciato un grande insegnamento. Ora mii godo la vita con il sorriso”.

Chiudi