Bologna, Sabatini si presenta e 'ufficializza' il giapponese Tomiyasu

Commenti()
Getty
Nel corso della sua presentazione, Walter Sabatini ha scherzato con Fenucci: "Ieri Pulgar lo marcava il nostro Tomiyasu, ah non lo posso dire..."

A poche settimane dall'addio alla Sampdoria, Walter Sabatini è tornato in pista, accettando l'incarico del Bologna come nuovo coordinatore dell'area tecnica. Oggi ha parlato in conferenza stampa, per presentarsi a giornalisti e tifosi.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

In una delle risposte date ai giornalisti in conferenza stampa, sul ruolo di Pulgar nella prossima stagione, a Walter Sabatini e scappato qualcosa che non doveva scappare...

L'articolo prosegue qui sotto

"Pulgar ha segnato ieri nella partita di Copa America tra Cile e Giappone. Ha segnato di testa, chi lo marcava? Il nostro, Tomiyasu? (Poi si rivolge a Fenucci, ndr) ah non possiamo annunciarlo vero. Ok, ok. Comunque tornando a Pulgar, ha una clausola, ma vedremo cosa vuole fare Mihajlovic con lui".

Si tratta di Takehiro Tomiyasu, difensore giapponese classe 1998, in forza al Sint-Truiden, che di fatto il Bologna ha bloccato.

Poi Sabatini spiega anche la situazione di Mattia Destro, non senza qualche rimpianto.

"Gli ho voluto un bene esagerato. Alla Roma lo abbiamo preso che aveva 22 anni ed è stato un affare perfetto. Di quello che è successo a Bologna me ne vergogno perché ha perso slancio, cattiveria e fiducia. Adesso non lo butteremo via però, vediamo cosa farà con lui Mihajlovic".

Infine chiude ai microfoni di 'Sky Sport', con due notizie riguardanti Lyanco e Orsolini, che a Bologna hanno due situazioni diverse.

"Chiederò un nuovo incontro a Cairo per Lyanco, credo che sbagli a non volere che si muova. Qui è stato bene. Orsolini? Da domani sarà un giocatore nostro, visto che scadono i termini del prestito e rinegozieremo".

Chiudi