Bernardeschi spinge la Juventus: “Il derby per il riscatto”

Commenti()
Getty Images
L’esterno bianconero ha parlato della sconfitta di ieri per 2-1 contro lo Young Boys: "Ci siamo parlati, non possiamo sbagliare certe partite".

Un derby della Mole per ripartire e dimostrare che quello contro lo Young Boys in Champions League è stato solo un passaggio a vuoto per la Juventus. Questa l’essenza della parole pronunciate da Federico Bernardeschi a margine di un evento per il quale era presente oggi a Milano.

Guarda su DAZN oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratuito!

“Sono felice di essere tornato a giocare dall'inizio, purtroppo la partita non è andata come speravamo – ha dichiarato lo juventino, come riportato dal sito ufficiale del club - ma siamo stati fortunati a mantenere lo stesso il primo posto. Tutte le sconfitte fanno male, oggi ci siamo parlati, dicendoci che non si possono sbagliare certe partite”.

Bernardeschi Juve

L'articolo prosegue qui sotto

Parlando dell’imminente derby contro il Torino di sabato sera alle 20.30, valevole per la 16° giornata di Serie A, Bernardeschi ha voluto poi spingere i compagni a mostrare una reazione: “Siamo consapevoli dei nostri errori e già nel Derby vogliamo riscattarci. È sempre una partita speciale e dovrà esserci un bell'ambiente a livello cittadino, nel segno del rispetto”.

Bernardeschi Juventus

Rientrato in campo dal primo minuto ieri sera dopo che da inizio novembre in poi è riuscito a collezionare più panchine che presenze a causa di alcuni problemi fisici, l’ex Fiorentina è ora pronto ad aiutare i compagni nel derby della Mole, con l’obiettivo di continuare la fuga in Serie A: “Il campionato? È lungo, ci sono squadre che non mollano e dovremo essere bravi ad rimanere primi mantenendo il vantaggio".

Prossimo articolo:
Calciomercato Real Madrid, Modric: "Sono felice e voglio restare"
Prossimo articolo:
Serie A, girone di ritorno: le partite trasmesse da DAZN
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: West Ham-Belotti, no del Torino
Prossimo articolo:
FIFA 19, i migliori giovani per la modalità carriera
Prossimo articolo:
Classifica assist Serie A 2018/2019
Chiudi