Balotelli ammonito 'ingiustamente'? Arbitro a rischio denuncia

Commenti()
Getty
Mario Balotelli è stato ammonito durante Digione-Nizza dopo aver zittito chi proferiva cori razzisti: il Cran potrebbe denunciare l'arbitro.

Ha fatto molto discutere l'episodio accaduto durante la gara di Ligue 1 tra Digione e Nizza, vinta per 3-2 dai padroni di casa: Mario Balotelli è stato infatti ammonito dopo aver zittito i tifosi avversari che lo hanno insultato con cori razzisti.

Un gesto che l'arbitro Nicolas Rainville ha ritenuto giusto punire con una sanzione, arrivata tra lo sgomento generale dell'attaccante italiano che ha provato inutilmente a spiegare le sue ragioni al direttore di gara.

Dopo le difese del FARE (Football Against Racism in Europe), sono arrivate anche le parole di conforto del Cran, il Consiglio rappresentativo delle associazioni nere di Francia: "Balotelli ha subìto una pena doppia. Il razzismo è considerato un reato ed un arbitro che non fa nulla per fermarlo deve essere per forza un complice".

"Merita di essere portato in tribunale per essere sanzionato, - continua la nota - il tempo in cui tutto passava impunito è finito da tempo ormai. Serve che tutti gli arbitri inizino ad assumersi le proprie responsabilità in casi del genere".

Dal canto suo, l'arbitro Rainville si è difeso spiegando di non aver sentito alcun insulto di stampo razzista proveniente dagli spalti: "Se li avessi percepiti non avrei mai ammonito Balotelli. La sua è una reazione più che comprensibile". Il caso verrà comunque esaminato nella giornata di giovedì dalla commissione disciplinare della Ligue 1.

Prossimo articolo:
Dove vedere Barcellona-Levante in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Brazao via Chievo: veneti 'ricompensati' con D'Amico dalla Primavera
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Inter-Skriniar, offerta per il rinnovo
Prossimo articolo:
Juventus, Allegri smentisce l'allarme Mandzukic: "Me l'hanno fatto arrabbiare"
Chiudi