Uruguay-Ecuador 4-0: Cavani si sblocca in Copa America

Commenti()
(C) Getty Images
L'Uruguay si libera facilmente dell'Ecuador: 4-0 con le reti di Lodeiro, Cavani, Suarez e autogoal di Mina. Nella 'Tri' espulso Quintero.

Si apre col botto la Copa America dell'Uruguay: Ecuador spazzato con un perentorio 4-0 e primo posto del gruppo C prenotato, in attesa di Giappone-Cile. Non si vedeva una goleada così ampia della 'Celeste' contro 'La Tri' con lo stesso risultato dal 3 settembre 2000 (qualificazioni per i Mondiali 2002). In questa competizione l'ultimo 4-0 tra le due squadre risaliva al 1959 (allora vinse sempre l'Uruguay).

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Tabarez con Cavani e Suarez in avanti, titolari Vecino e Bentancur a centrocampo dove Torreira parte dalla panchina; Caceres e Laxalt sulle corsie difensive. Gomez si affida all'estro di Mena ed Enner Valencia.

Bastano sei minuti all'Uruguay per passare in vantaggio: controllo e tiro in controbalzo di Lodeiro che fulmina Dominguez. Per l'Ecuador il match si mette ancor di più in salita al 24': con l'ausilio del VAR, l'arbitro espelle direttamente José Quintero, reo di aver colpito col gomito alto il volto di un sanguinante Lodeiro, sempre lui.

Inizia poi il Cavani-show: Dominguez è straordinario in un paio di circostanze (in una delle quali devia sul palo un colpo di tacco) ma non può nulla sull'acrobazia del 'Matador' che finalmente si sblocca in Copa America, arrivata dopo una sponda di Godin. La supremazia uruguaiana si concretizza con il tris di Suarez: sugli sviluppi di un corner c'è la spizzata di Caceres per il bomber del Barcellona che si fa trovare puntuale sul secondo palo.

Il secondo tempo è caratterizzato da ritmi più bassi come naturale che sia: Cavani si vede annullare un goal di tacco per fuorigioco, mentre è Mina a siglare una goffa autorete nel tentativo di anticipare Pereiro. Quarto d'ora finale per Torreira, entrato al posto di Lodeiro.

Chiudi