Notizie Risultati Live
Euro 2016

Tavecchio strizza l'occhio alla Juventus: "Il contenzioso? Vorremmo chiuderla in maniera bonaria"

15:15 CET 16/03/15
Carlo Tavecchio
Carlo Tavecchio ha presentato Italia-Inghilterra e ha mandato un messaggio alla Juventus: "Il contenzioso? Vorremmo chiuderla in maniera bonaria".

L'appuntamento è prestigioso, il 31 marzo l'Italia scenderà in campo a Torino per affrontare l'Inghilterra in un'amichevole di lusso. Alla presentazione del test, che si giocherà allo 'Juventus Stadium', non ha fatto mancare la propria presenza Carlo Tavecchio.

Queste le parole del presidente federale in conferenza stampa: "Scegliere l'impianto dei bianconeri è la prova che abbiamo anche delle eccellenze, vogliamo proporci in maniera nuova e non più in posizione di autocensura".

Il numero uno della FIGC esalta l'appuntamento: "L'Inghilterra è la Nazione che ha regolamentato e diffuso il calcio, noi vantiamo quattro Mondiali vinti e per la città di Torino questo è un evento di grande portata".

Per poi lanciare un appello: "Tutte le società devono individuare nella Nazionale un'immagine del Paese, dateci il massimo sostegno. Il calcio italiano deve ripartire necessariamente dai settori giovanili".

Sollecitato dai giornalisti, Tavecchio si è espresso anche sul contenzioso con la Juventus, che ha chiesto alla FIGC 443 milioni di euro a titolo di risarcimento per Calciopoli. "Non c'è mai stato nulla di congelato,  - ha sostenuto - con il presidente Agnelli ci siamo incontrati in diverse occasioni. Il problema fondamentale è che la Federazione ha in atto una situazione particolare per quanto riguarda quell'esposto-denuncia che vorremmo chiudere in maniera bonaria". 

"Noi abbiamo interesse - ha aggiunto Tavecchio - ad avere questa grande società, questa grande squadra senza nessun problema federale". A margine dell'evento, infine, Tavecchio apre una parentesi sul caos Parma: "L'importante è garantire la regolarità del campionato fino alla fine".