Shakhtar, Fonseca duro con la Roma: "Ringrazi Alisson..."

Commenti()
Getty Images
Il tecnico dello Shakhtar, Paulo Fonseca, soddisfatto del successo contro la Roma: "Devono ringraziare Alisson, il distacco poteva essere maggiore".

Serata di Champions League amara per la Roma, sconfitta dallo Shakhtar Donetsk nell'andata degli ottavi di finale: 2-1 subìto in rimonta dopo il vantaggio di Ünder che aveva illuso un po' tutti.

E pensare che il passivo sarebbe potuto essere anche più ampio se soltanto Alisson non avesse prodotto almeno un paio di interventi sensazionali, a conferma dell'ottimo momento di forma del portiere brasiliano, autentica rivelazione della stagione.

L'articolo prosegue qui sotto

Il tecnico degli ucraini, Paulo Fonseca, ha indirettamente fatto i complimenti all'ex estremo difensore dell'Internacional: "La Roma deve ringraziare Alisson che ha fatto due parate strepitose. Nel primo tempo ci sono stati superiori, nella ripresa siamo migliorati anche grazie a qualche cambiamento".

Una vittoria che ha un valore speciale: "Contro le squadre italiane non è mai semplice perché sono solite a difendersi, rimontare non era affatto scontanto. Il ritorno sarà complicato ma noi ci crediamo. Vinciamo sempre 2-1? Una coincidenza".

Qualche giorno fa Fonseca ha promesso di radersi completamente i capelli in caso di conquista della Champions, promessa stravagante arrivata dopo il travestimento da Zorro in caso di approdo agli ottavi di finale: puntualmente mantenuta.

Chiudi