Robben si ritira, addio al calcio giocato: "Chiudo qui la mia carriera"

Commenti()
Getty Images
Arjen Robben dice basta con il calcio giocato, l'ex Bayern Monaco appende le scarpe al chiodo: "La decisione più difficile della mia vita".

Una vita spesa nell'elìte del calcio europeo, ma dopo il doloroso addio al Bayern Monaco Arjen Robben ha deciso di dire basta anche con il calcio giocato. L'attaccante olandese ha annunciato il suo ritiro all'età di 35 anni.

Una scelta molto sofferta, come confermato dallo stesso giocatore:

"Ho deciso di mettere fine alla mia carriera di calciatore professionista. E' senza dubbio la decisione più difficile che ho dovuto prendere nella mia carriera. Una scelta in cui cuore e mente si sono scontrati duramente. L'amore per questo gioco contrasta con la consapevolezza di non essere più un ragazzo di 16 anni. Al momento sono in ottima forma e da amante di tanti altri sport vorrei mantenermi così. La mia decisione è permanente, va bene così".

Robben appende le scarpe al chiodo dopo aver vestito le maglie di Groningen, PSV Eindhoven, Real Madrid, Chelsea e soprattutto Bayern Monaco, con cui ha collezionato ben 309 presenze, 144 goal e 101 assist.

Campione di Spagna con il Real e campione d'Inghilterra con il Chelsea, mentre in Germania l'olandese ha coronato anche il suo sogno di alzare al cielo la Champions League nella stagione 2012/13. La nazionale orange perde uno dei suoi giocatori più rappresentativi: 96 presenze e 37 reti con la maglia del proprio paese. Il mondo del calcio saluta uno dei più grandi campioni della storia recente.

Chiudi