Il PSG ce l'ha fatta: prima storica finale di Champions League

Ultimo aggiornamento
Getty

La maledizione si è interrotta. Dopo quasi un decennio di inseguimenti e investimenti, a Parigi possono dire di aver raggiunto uno dei grandi obiettivi prefissati all’inizio del progetto Paris Saint-Germain: la finale di Champions League. La prima, storica, per il club della capitale francese.

La rimonta contro il Borussia Dortmund nel match di ritorno ha dato il via a un percorso più breve del solito - sui 90’ e non sui 180’ - ma con lo stesso punto d’arrivo: la finalissima. Prima l'Atalanta, poi il Lipsia. Prestazioni diverse, stesso risultato: vittorie.

L'articolo prosegue qui sotto

Prima di quest’anno, il club si era sempre fermato al massimo ai quarti negli ultimi 25 anni. Nelle ultime tre edizioni era sempre stato eliminato agli ottavi, dopo aver perso ai quarti  nei precedenti quattro anni. In tre edizioni, tra il 1997 e il 2005, si era sempre fermato ai gironi.

L’ultima volta in cui i parigini avevano sfiorato la finale era nel 1995, quando poi sarebbe stato il Milan a interrompere la corsa. Quest’anno, invece, nessuno è riuscito a contenere Neymar, Mbappé e soci. Sarà finale, a Lisbona. Per la prima volta nella storia del club. La quinta francese a riuscirci: Reims, St-Étienne, Marsiglia e Monaco le altre. Soltanto l'OM ha portato a casa la coppa.

Il prossimo obiettivo, scontato: vincere, per centrare un ‘quintuplete’ e magari fare anche sei e sette con Supercoppa e Mondiale per Club. Se storia deve essere…