News LIVE
Fantacalcio

Infortunio Pereyra: quando torna e quante partite salta

20:03 CET 29/11/21
Pereyra Udinese Genoa Serie A
Il centrocampista dell'Udinese è uscito nel primo tempo della sfida contro il Genoa: preoccupazione in casa friulana.

Un quarto d'ora, prima dello stop. Per Roberto Pereyra è durata appena 15 minuti, infatti, la gara che ha aperto la domenica di Serie A, ovvero quella tra Udinese e Genoa. Sostituito anzitempo, l'ex Watford sarà operato chirurgicamente mercoledì 1 dicembre e non sarà a disposizione di Gotti a causa dell'infortunio rimediato contro i liguri.

Pereyra ha accusato un problema alla clavicola, per cui è stato costretto ad essere trasportato immediatamente in ospedale per accertamenti. Sostituito da Pussetto, l'argentino rimarrà fuori almeno due mesi a lungo a causa della lussazione di alto grado, per cui è uscito dal campo accompagnato dai sanitari.

'El Tucu' è senza dubbi uno dei giocatori imprescindibile per Gotti, esperienza e qualità per gli obiettivi dell'Udinese. Autore di due goal fin qui, lo scorso anno ha chiuso con cinque, tornando in Friuli dopo gli anni in Premier League con la maglia del Watford e nella Juventus scudettata post partenza da Udine.

Duttile come trequartista, interno di centrocampo o esterno sulla corsia mancina, Pereyra è stato fermo forzatamente durante la sua carriera solo per brevi periodi, eccezion fatta per il problema al ginocchio rimediato ai tempi del Watford, che lo tennero fuori per 25 gare.

QUANDO TORNA PEREYRA?

Il 2021 calcistico del 'Tucu' Roberto Pereyra è già finito. Il centrocampista argentino, che si sottoporrà a un intervento chirurgico mercoledì, starà fermo tra i due e i tre mesi. L'ex Watford e Juventus tornerà in campo tra febbraio e marzo 2022.

QUALI PARTITE SALTA PEREYRA

Gli esami a cui si è sottoposto Pereyra hanno evidenziato una lussazione di alto grado alla clavicola. Il centrocampista argentino starà fuori almeno due mesi e salterà le partite contro Lazio, Empoli, Milan, Crotone (Coppa Italia), Cagliari, Salernitana, Fiorentina, Atalanta, Juventus e Genoa. L'obiettivo è rimettersi a disposizione per la sfida contro casalinga contro il Torino, in programma il 6 febbraio 2022.