Notizie Risultati Live
Coppa Italia

Milan, Kalinic più di Cutrone per la finale: Suso sta bene

08:47 CEST 07/05/18
Kalinic Milan Serie A
Dubbio Gattuso in vista della finale di Coppa Italia: l'esperienza di Kalinic in vantaggio sulla freschezza di Cutrone. Nulla di grave per Suso.

Il Milan ha già archiviato il facile successo arrivato sul Verona che ha permesso di scavalcare l'Atalanta (fermata dalla Lazio) al sesto posto in classifica: un'iniezione di fiducia importante per affrontare al meglio la finale di Coppa Italia che vedrà gli uomini di Gattuso sfidare la Juventus, vicinissima al suo 7° Scudetto di fila.

Impegno probante sotto l'aspetto tecnico ma allo stesso tempo decisivo per quello che sarà il futuro dei rossoneri: in caso di successo arriverebbe anche la qualificazione diretta alla fase a gironi di Europa League, il che renderebbe ininfluenti le due gare di campionato rimanenti, veri e propri scontri diretti con Atalanta e Fiorentina.

A due giorni dalla sfida con i bianconeri, Gattuso si porta dietro un dubbio che probabilmente lo assillerà fino alla fine: secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport', Nikola Kalinic sembra essere in vantaggio su Patrick Cutrone per ricoprire il ruolo di punta centrale nel tridente.

A favore del croato la maggiore esperienza rispetto al giovane compagno, componente che potrebbe fare la differenza in un appuntamento del genere, gara secca da dentro o fuori. La preferenza dei tifosi andrebbe invece per il 20enne lombardo, reduce da un bel goal realizzato al Verona ma pronto come asso nella manica ad entrare a partita in corso, qualora ce ne sia la necessità.

Nulla di particolarmente grave per Suso, uscito non al meglio nell'ultimo incontro: per lui botta al muscolo della coscia che ha indotto Gattuso a sostituirlo con Borini, problema che non sembra preoccupare tanto che l'allenamento defaticamente lo spagnolo lo ha effettuato con il resto dei compagni. Inoltre ha annunciato su Instagram che diventerà padre, motivo in più per far bene e cercare una rete che manca addirittura dal 4 febbraio.

Romagnoli ci sarà dopo aver riassaggiato il campo contro il Verona, così come Calabria che sabato è stato tenuto a riposo. A centrocampo conferma per Locatelli in virtù dell'assenza forzata di Biglia (che si è allenato parzialmente in gruppo, può essere convocato): per il classe 1998 si tratterà della terza apparizione da titolare di fila, evento mai avvenuto in stagione.