Milan, Kessié è un caso: rossoneri pronti ad effettuare il test per l'età

Commenti()
Getty Images
L'età di Franck Kessié è diventata un vero e proprio caso: il Milan sarebbe pronto ad effettuare il test del sangue per fugare ogni dubbio.

Potrebbe slittare ulteriormente il trasferimento di Franck Kessié dall'Atalanta al Milan: a frenare il club rossonero prima dei problemi fisici dell'ivoriano rilevati nelle visite mediche di rito, poi dei forti dubbi relativi all'età reale del giocatore che ufficialmente risulta essere nato il 19 dicembre 1996.

Questi dubbi sono nati dopo la bomba lanciata da 'Afrique Press', secondo cui Kessié avrebbe in realtà 26 anni, essendo nato il 1 gennaio 1991 come sostenuto nel 2013 anche dal Marocco che aveva protestato nei confronti della Costa d'Avorio in occasione del Mondiale Under 2017.

Sul sito della Federcalcio ivoriana apparve effettivamente l'1 gennaio 1991 come data di nascita del centrocampista, il che ha creato un putiferio che ha portato l'agente del giocatore, come riportato da 'Il Giornale', alla proposta di mostrare addirittura il passaporto.

Ora, secondo quanto riportato da 'Il Corriere dello Sport', il Milan sarebbe pronto a prendere una decisione che avrebbe del clamoroso: l'ad Marco Fassone vuole fugare ogni dubbio sull'età del centrocampista, tanto da volerlo sottoporre a costosi test del sangue per risalire alla reale età biologica.

Questo farebbe slittare dunque la presentazione a lunedì, nonostante già da tempo ci sia un accordo di massima con l'Atalanta che riceverà una cifra vicina ai 28 milioni.

Chiudi