Lyanco convocato dopo 20 giorni, ma il Torino riperde Barreca

Commenti()
Getty Images
Il brasiliano doveva restare ai box un mese e mezzo, ma è già disponibile. Con l'Inter out il terzino: "Riacutizzarsi della vecchia infiammazione".

Carlsberg Fantamanager

Soltanto venti giorni fa Sinisa Mihajlovic pensava di dover affrontare una vera e propria tegola per il suo Torino: Lyanco era appena diventato titolare dopo la gara con la Juventus, dove il serbo lo aveva lanciato a sorpresa dall'inizio, salvo poi rimediare un brutto infortunio.

Chiedi aiuto alle statistiche, scopri chi schierare con Carlsberg Fantamanager

La diagnosi era stata la seguente: distorsione alla caviglia destra con lesione del legamento deltoideo, rimediata durante un allenamento con la squadra. Un infortunio che doveva lasciare il difensore ai box per circa un mese e mezzo.

Ma il centrale serbo-brasiliano ha davvero sorpreso tutti, realizzando un recupero lampo dopo quello di Andrea Belotti, anche lui con una prognosi inizialmente più lunga di quella poi realmente affrontata.

Lyanco è quindi già disponibile per Sinisa Mihajlovic per la gara di domani contro l'Inter, poi starà all'allenatore serbo decidere se impiegarlo dal primo minuto o meno. Sicuramente nella gerarchia l'ex San Paolo è ormai passato davanti a Moretti, che però fino a questo momento ha dimostrato un'integrità fisica maggiore.

Se Lyanco torna, Antonio Barreca deve invece fermarsi nuovamente. Il terzino mancino non è stato convocato da Mihajlovic "per precauzione, causa il riacutizzarsi della vecchia infiammazione", come fa sapere il Torino. Infiammazione, per la precisione, alla regione adduttoria. Titolare a sinistra dovrebbe essere l'ex Ansaldi.

Chiudi