La Roma stringe per Conte: incontro con Totti e super ingaggio

Commenti()
Getty Images
La Roma punta su Conte, offerta faraonica: 9,5 milioni netti a stagione per tre anni. Il tecnico chiede la conferma di Dzeko. Incontro con Totti.

Nella corsa a Conte, un po' a sorpresa, balza improvvisamente in pole la Roma . L'unica offerta concreta arrivata sul tavolo del tecnico salentino già mesi fa sarebbe infatti quella giallorossa e l'allenatore ci sta pensando seriamente.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Secondo il 'Corriere della Sera' d'altronde Pallotta avrebbe messo sul piatto un contratto triennale da 9,5 milioni di euro netti a stagione per convincere Conte che nelle scorse settimane avrebbe avuto un contatto diretto anche con Francesco Totti.

L'idea di riportare i giallorossi a lottare per il titolo stuzzica molto l'ex CT dell'Italia che dopo un anno di pausa vuole subito tornare in pista. Conte però avrebbe già chiesto precise garanzie tecniche tra cui le conferme di Kolarov, Manolas e Dzeko, tre giocatori ritenuti fondamentali dal tecnico per la loro esperienza.

L'Inter , la prima società a muoversi su Conte, si è improvvisamente defilata e alla fine potrebbe confermare Spalletti . Mentre PSG, Bayern Monaco, Juventus e Milan non hanno mai realmente affondato il colpo con Conte che entro i primi di maggio vorrebbe invece avere le idee chiare sul proprio futuro. Ecco perché quella che porta nella Capitale si è rapidamente trasformata in un'autostrada.

La Roma, che non ha del tutto abbandonato l'opzione Sarri , sogna quindi di convincere davvero Conte e spera anche nell'aiuto del prossimo direttore sportivo Gianluca Petrachi .

L'attuale dirigente del Torino è un grande amico di Conte e il suo sempre più probabile arrivo in giallorosso dopo la rottura col presidente Cairo potrebbe favorire anche quello del tecnico.

Le alternative per la panchina della Roma, oltre al già citato Sarri, secondo il 'Corriere dello Sport' restano Giampaolo e Gasperini senza escludere del tutto neppure la conferma di Claudio Ranieri. Il sogno però si chiama Antonio Conte.

Chiudi