Kean titolare in Nazionale a 19 anni: non accadeva da 100 anni

Kean Italy
Getty
L'ultimo attaccante più giovane di Kean a partire titolare con l'Italia era stato Edoardo Mariani nel 1912: lo juventino sempre più nella storia.

Mancini, Chiesa, Barella, Donnarumma, Zaniolo, Moise Kean. Si sta aprendo finalmente in maniera roboante ai giovani, la Nazionale azzurra. Over poco decisivi con la maglia dell'Italia e nuove possibilità in arrivo dagli Under, decisi a conquistare il prossimo Europeo e rendere nuovamente grande la propria rappresentativa a suon di record.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Chiedere a Kean, che dopo l'esordio contro gli Stati Uniti in amichevole sfiderà la Finlandia partendo titolare. Una prova importante per l'attaccante della Juventus, considerando che alla sua età solo alcuni giocatori, in 117 anni di Nazionale sono riusciti a partire titolari.

Una manciata, e tutti nei primi anni della Nazionale, poco prima e qualche tempo dopo la Prima Guerra Mondiale: un secolo fa. L'ultimo attaccante titolare dell'Italia più giovane di Kean è stato Edoardo Mariani, in campo contro la Francia nel 1912, a 19 anni e 12 giorni, una manciata in meno rispetto all'attuale punta di Mancini, che ne ha compiuto 19 anni solamente lo scorso 28 febbraio.

Già contro gli Stati Uniti, Kean è diventato il 14esimo esordiente più giovane nella storia della Nazionale azzurra, dietro diversi giocatori nati alla fine del 1800 e due nomi al grande pubblico, ovvero Santon e l'amico Donnarumma, il più giovane italiano in generale dal 1910.

L'articolo prosegue qui sotto

Affidare ad un attaccante titolare la maglia dell'Italia però è roba più unica che rara e in questo senso Kean rappresenta l'eccezione che conferma la regola: tra il 1911 e il 1920, dunque ben cento anni fa, hanno fatto meglio dell'attuale attaccante della Juventus solamente (oltre al già citato Mariani), Leopoldo Conti, dal 1' a 18 anni e 11 mesi, Eugenio Mosso, in campo a 18 anni e 7 mesi nel 1914 e naturalmente Rodolfo Gavinelli.

Attorno a quest'ultimo ci sarebbero diversi dubbi, tanto che alcune fonti riportano una sua nascita nel 1895, che lo renderebbero il giocatore più giovane di sempre in maglia italiana a 16 anni, 3 mesi, 8 giorni. Per altri è invece nato nel 1891: in Nazionale, nella sua unica presenza contro la Francia a Saint-Ouen nel 1911, per la prima volta a vent'anni. Peggio di Kean.

In ogni caso, morale della favola, è letteralmente da un secolo che un attaccante della Nazionale italiana non scende in campo da titolare con così pochi anni sulle spalle: Boniperti, El Shaarawy e Balotelli avanti di qualche mese. Kean deciso a rivoluzionare i record e fare della maglia azzurra la sua casa.

Chiudi