Notizie Risultati
Champions League

Juventus, Allegri: "Pensiamo a qualificarci, poi al primo posto"

19:44 CET 26/11/18
Massimiliano Allegri Juventus Valencia press conference
Le parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Valencia: "Guai ad addormentarci come fatto con lo United".

Crocevia fondamentale per la Juventus , che nella quinta giornata del Gruppo H di Champions League attende la visita del Valencia e punta a staccare il pass per gli ottavi di finale con 90' d'anticipo.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Massimiliano Allegri  in conferenza stampa:  "In campionato mancano ancora tante partite, ci sono tanti scontri diretti da affrontare. In Champions bisogna fare un passo alla volta: prima pensiamo al passaggio del turno, poi al primo posto. Il Valencia è in un momento psicologico diverso rispetto all'andata, non sarà facile perché possono ancora passare il turno. Sulle ultime dieci partite ne ha perse solo una, sono solidi e giocano molto in ripartenza. Non dovremo addormentarci come fatto col Manchester United".

Un pensiero per Gianluca Vialli : "Ha avuto il coraggio di dire della sua malattia, io sono convinto che ce la farà per tutta la determinazione che ha mostrato in questo anno e mezzo. Gli siamo tutti vicini".

De Sciglio in forte dubbio: "Vedremo se verrà in panchina, nel caso non sarà così verranno tutti e tre i centrali con me appassionatamente. Rugani ha giocato una grande partita sabato, è uno dei difensori giovani più forti in Italia e non solo".

Neto ha rivelato di non essersi trovato bene in bianconero: "Davanti a lui aveva Buffon, non era un compito proprio semplice. Per quanto mi riguarda sono contento del suo trascorso qui con noi, poi ha fatto una scelta diversa e va rispettata".

Sul modulo: " Non il 4-3-3, magari qualcosa cambierà davanti. Matuidi e Chiellini rientrano. Lasciare qualcuno fuori è difficile, Cuadrado sta imparando anche a fare il mediano destro. Tra una decina di giorni riavremo Emre Can e Bernardeschi . L'importante è che tutti remino dalla stessa parte per raggiungere gli obiettivi".

Bayern Monaco e Real Madrid in crisi: "Un anno fa di questi tempi il Real era a 15 punti dal Barcellona in Liga ma la situazione in Champions era pressoché la stessa di quella attuale. A marzo sarà diverso, parlare ora di questo non serve a nulla. Lo scorso anno dissi che i 'Blancos' erano i favoriti, ora dico Barcellona: spero di sbagliarmi. Ci sono altre tre squadre in lizza, tra cui noi".

Un plauso finale a Cristiano Ronaldo : "Sia nelle vesti di goleador che di assistman sta facendo ottime cose. La sua qualità è molto alta e ci permette di alzare il livello delle nostre giocate".