Il Milan scopre un Cutrone alla Mandzukic: è già l'idolo di San Siro

Commenti()
Getty Images
Durante Milan-Verona l'attaccante ha giocato largo a sinistra in un ruolo che ricorda quello di Mandzukic nella Juventus. San Siro lo acclama.

E se diventasse il Milan di Patrick Cutrone? Mentre i tifosi rossoneri attaccano Donnarumma per l'ennesimo caso sul contratto e gli ultimi acquisti Kalinic e Andrè Silva continuano a fare fatica tocca all'ex bomber della Primavera diventare il vero idolo del pubblico di 'San Siro'. E in un ruolo inedito.

Contro il Verona, infatti, Gattuso ha chiesto a Cutrone di giocare largo a sinistra nel 4-3-3 con Suso dall'altra parte e Andrè Silva punta centrale. Ruolo che ricorda molto quello svolto alla Juventus da un certo Mario Mandzukic.

Cutrone come sempre si è messo a disposizione della squadra e, oltre al solito apporto in area di rigore avversaria, si è dato da fare anche in fase di ripiegamento assicurando il giusto equilibrio al Milan.

A questo punto, ovviamente, resta da capire se quello contro il Verona sia stato un semplice esperimento o possa essere qualcosa di più anche perchè è bene ricordare che Cutrone ad oggi è il miglior marcatore stagionale del Milan con 8 goal ed è l'unico insieme a Suso ad avere già segnato in campionato, in Europa League e in Coppa Italia.

La cosa certa è che, come detto, Cutrone ha già conquistato il cuore dei tifosi rossoneri. Lo stesso cuore sul quale l'attaccante batte la mano dopo ogni goal rivolgendosi proprio verso la Curva Sud. Un amore evidentemente ricambiato. A suon di reti.

Chiudi