Il Milan valuta Tomori: è l'alternativa a Simakan

Getty Images

Caccia a un difensore. Dopo l'addio di Leo Duarte, andato in prestito al Basaksehir fino al giugno 2022, il Milan vuole aggiungere un altro pezzo nel reparto arretrato. Se l'obiettivo numero uno è Simakan (vittima, però, di un infortunio che lo terrà lontano dai campi per 2 mesi), l'alternativa si chiama Fikayo Tomori.

Secondo quanto appreso da Goal, i rossoneri avrebbero già manifestato l'interesse nei confronti del classe 1997 al suo entourage. Non è comunque l'unico club a seguire il giocatore di proprietà del Chelsea: anche il Newcastle e altri club inglesi sono sulle sue tracce.

Dopo le 22 presenze dell'anno scorso, in questa stagione lo spazio per il giovane talento - che nel novembre 2019 ha esordito con l'Inghilterra - si è fatto sempre minore. Quest'anno solo 4 presenze, soltanto una in Premier League.

Frank Lampard nei giorni scorsi ha ammesso che il nativo di Calgary, in Canada, potrebbe presto andare in prestito per accumulare minutaggio.

“La situazione è aperta, potrebbe andare in prestito per mettere minuti. Ma dovremo arrivare alla decisione migliore per lui e per il club. La sua attitudine è fantastica, lavora ogni giorno”.

Tornando a Simakan, intervistato dalla 'Rai' il responsabile dell'area tecnica rossonera Paolo Maldini ha però lasciato aperti spiragli.

"Non è detto che tramonti. È un ragazzo che conosciamo bene, col quale abbiamo affrontato un discorso non soltanto per questo mercato ma anche per la sessione precedente. Ma perché le cose riescano bisogna farle almeno in due. In questo momento non c’è niente".