Goal e infortunio: l'Argentina in ansia per le condizioni di Romero

Ultimo aggiornamento
Getty Images

Prima un goal di testa e poi un infortunio che l’ha costretto a lasciare in anticipo il campo. E’ stata una serata agrodolce quella vissuta da Cristian Romero all’Estadio Metropolitano Roberto Meléndez di Baranquilla, dove con la sua Argentina ha sfidato la Colombia in una partita valida per le qualificazioni Mondiali.

Il difensore dell’Atalanta, che è stato schierato da Scaloni nell’undici titolare al fianco di Otamendi nel cuore della retroguardia, ha aperto le marcature già al 3’, trovando quindi la sua prima rete alla seconda presenza con l’Albiceleste, ma ha dovuto poi lasciare il posto a German Pezzella al 64’ poiché fermato da un problema fisico.

Secondo quanto riportato da ‘Tyc Sports’, l’esatta entità dell’infortunio non è ancora nota, ma il timore è quello che si tratti di un problema muscolare che possa mettere quanto meno a rischio la sua presenza per il match di debutto dell’Argentina in Copa America in programma il prossimo 14 giugno a Rio de Janeiro contro il Cile.

Romero, nei 64’ nei quali è stato in campo, è stato tra i migliori in assoluto ed è riuscito ad annullare il suo compagno di squadra all’Atalanta, Duvan Zapata.

La sfida si è poi chiusa sul 2-2, con Muriel su rigore e Miguel Borja (in pieno recupero) che hanno rimontato le reti iniziali appunto di Romero e Paredes.

Il centrale dell’Atalanta è una delle grandi novità proposte da Scaloni nelle ultime sfide ed ha sorpreso tutti per il modo in cui è riuscito ad imporsi.

Le prossime ore diranno se l’infortunio occorsogli avrà ripercussioni sulla sua Copa America. Una sua eventuale assenza potrebbe rivelarsi una vera tegola per l’Albiceleste.