Cluj-Roma 0-2: Veretout entra e porta i giallorossi ai sedicesimi di Europa League

Cluj Roma celebration 2020
Getty Images
La squadra di Fonseca controlla i ritmi: il francese entra all'intervallo, propizia il vantaggio e firma il raddoppio. Roma qualificata.

Nella nebbia di Cluj Napoca, la Roma centra la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. I giallorossi passano vincendo 0-2 e salgono a 10 punti, in testa al girone e a +6 proprio sulla squadra rumena terza in classifica. L'aritmetica fa il resto.

Con una rosa rimaneggiata soprattutto in difesa, Fonseca sperimenta: Spinazzola si abbassa nella difesa a tre con Cristante e Juan Jesus. In avanti si riposano Mkhitaryan e Pedro, mentre si rivede Dzeko soltanto in panchina. Titolare invece Pellegrini, dopo lo spezzone contro il Parma.

Le assenze e il turnover si fanno sentire, visto che i giallorossi faticano a creare vere occasioni da goal. Gestiscono il possesso, mettono le tende nella metà campo avversaria, ma non trovano gli spazi giusti. Anche perché il ritmo tende a rimanere basso.

Al rentro dall'intervallo la gara cambia. Fonseca inserisce Veretout , che quattro minuti dopo si incarica della punizione deviata da Debeljuh nella propria porta. Il francese timbra anche il raddoppio dal dischetto, dopo un rigore procurato dal neo-entrato Mkhitaryan e nato da una combinazione con il rientrante Dzeko .

Il secondo tempo, comunque, è dedicato agli esperimenti, come Veretout largo a destra e un accenno di difesa a quattro, alla gestione del pallone e ai giovani della primavera: minuti per Milanese, esordio per Tripi . Fino al triplice fischio che sancisce vittoria e qualificazione. Pareggiando contro lo Young Boys in casa tra una settimana sarà anche primo posto matematico.

IL TABELLINO

CLUJ-ROMA 0-2

Marcatori: 49' aut. Debeljuh, 67' rig. Veretout

CLUJ (4-2-3-1): Balgradean; Susic, Manea, Burca, Camora; Djokovic, Itu (51' Chipciu); Rondon, Paun (71' Carnat), Pereira; Debeljuh (70' Vojtus).

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Spinazzola (64' Mkhitaryan), Cristante, Juan Jesus; Bruno Peres, Villar, Diawara (77' Milanese), Calafiori; Carles Perez (83' Tripi), Pellegrini (46' Veretout); Mayoral (63' Dzeko).

Arbitro: Harald Lechner (Austria)

Ammoniti: Itu, Paun, Djokovic, Diawara, Burca, Camora

Espulsi: -

Chiudi